Antonella Clerici vuole tornare a “La prova del cuoco”

di Stefania Russo Commenta

La Rai questa volta ci ha visto giusto, affidare la conduzione del festival di sanremo ad Antonella Clerici è stata un'idea brillante, la conduttrice..

La Rai questa volta ci ha visto giusto, affidare la conduzione del Festival di Sanremo ad Antonella Clerici è stata un’idea brillante, la conduttrice ha fatto registrare ascolti che sono tra i più alti delle ultime edizioni, pur avendo ricevuto solo la metà del compenso che lo scorso anno era stato dato a Paolo Bonolis.

Il segreto del suo successo? Senzo dubbio il fatto di avere accanto Eddy, la conduttrice ha infatti spiegato come lui sia stato capace di starle vicino e di darle dei consigli giusti per far “ringiovanire” il Festival, più volte è stata accusata di coinvolgere il suo fidanzato nelle sue attività lavorative per cercare di “piazzarlo” nel mondo dello spettacolo, una cosa questa che la fa andare su tutte le furie.


Secondo lei, infatti, Eddy è bravissimo, il mondo dello spettacolo avrebbe assolutamente bisogno di persone come lui, questo però le persone non riescono a capirlo, se lo vedono pensano che sia stato messo lì non per le sue capacità ma perchè è il compagno di una persona famosa. Antonella ha spiegato che lui ha avuto un ruolo molto importante, è stata sua l’idea di far partecipare come ospite Bob Sinclar, per evitare polemiche però la sua partecipazione si è limitata a semplici consigli rivolti in modo privato ad Antonella.

La loro storia è l’esempio di come la differenza di età conti poco in amore, insieme sono felicissimi e in perfetta sintonia. Un altro figlio? Antonella rivela che preferisce di no, chiederebbe troppo, dice di non voler sfidare il destino per ragioni di età.

Alla fine dell’intervista Antonella rivela uno dei suoi sogni, tornare a La prova del cuoco, tra i fornelli della famosa trasmissione si sente realmente se stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>