Caterina Balivo sospesa dall’Ordine dei giornalisti

di Fabiana Commenta

Sotto accusa le foto hot e il ruolo di testimonial per Cannella della sexy presentatrice

Caterina Balivo è stata sospesa per sei mesi dall’Ordine dei giornalisti. Non sono infatti passati inosservati i numerosi scatti hot ai quali Caterina si è sempre felicemente prestata e che hanno fatto intuire che la giornalista fosse particolarmente interessata a mettere in mostra il fisico.

Le foto hot di Caterina sono finite sui calendari e sulle riviste maschili e la cosa non è assolutamente piaciuta all’Ordine dei giornalisti.

A spiegare il motivo della temporanea sospensione, ci ha pensato il portavoce del’Ordine, Pierluigi Roesler Franz che ha fatto notare come Caterina abbia non solo posato per scatti osé di “larga tiratura”, ma sia anche stata la consapevole protagonista di “un lungo servizio fotografico senza veli, in barca con il fidanzato”.

Caterina Balivo racconta la sua gravidanza

Ma questa in realtà potrebbe trattarsi della versione ufficiale perché, stando alle indiscrezioni, a innervosire l’Ordine sarebbe stato soprattutto il fatto che Caterina è la testimonial pubblicitaria, lautamente pagata, della Cannella. Un comportamento che ha violato il codice deontologico dell’Ordine che vieta chiaramente di di prestare il proprio volto per finalità commerciali.

Balivo con e senza cellulite

Insomma il ruolo di testimonial è incompatibile con quello della giornalista: Caterina lo sapeva e dovrà pagare le conseguenze della sua scelta. Al momento la conduttrice non ha rilasciato alcuna dichiarazione. Forse per adesso la Balivo non se ne cura più di tanto anche perché, giunta al sesto mese di gravidanza, si sta godendo l’attesa del bebè accanto al compagno, l’imprenditore Guido Maria Brera.

La conduttrice, rimasta “disoccupata” per questa stagione televisiva quando è rimasta fuori dalla conduzione di Domenica In, ha di recente pubblicato un libro sugli angeli, scritto a quattro mani e conta di tornare al lavoro pochi mesi dopo il parto. Per adesso deve accettare la sospensione e dovrà poi fare una scelta sul ruolo che vorrà assumere in futuro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>