Alessia Marcuzzi parla della rottura con Francesco Facchinetti

di Maris Matteucci Commenta

Alessia Marcuzzi parla della rottura con Francesco Facchinetti...

Stavolta è vero: Alessia Marcuzzi e Francesco Facchinetti si sono lasciati. A seguito dell’ennesima voce di crisi tra i due presentatori, non sono stavolta seguite le solite smentite da parte dei diretti protagonisti.

Anzi: oggi Alessia Marcuzzi scrive su facebook parlando proprio della rottura con il padre di sua figlia Mia.


Alessia Marcuzzi ringrazia innanzitutto i fans per l’affetto che le stanno dimostrando in questo momento non troppo sereno e sottolinea come lei e Francesco Facchinetti si vogliano ancora bene. Per questo motivo cercheranno di preservare la serenità della loro famiglia.

La coppia ha una figlia, Mia, nata lo scorso settembre. Dopo due anni d’amore, insomma, Alessia Marcuzzi e Francesco Facchinetti si sono lasciati. A lanciare lo scoop è stata la rivista Chi diretta da Alfonso Signorini, grande amico della romana. Ecco perché fin da subito la notizia era apparsa veritiera. Nell’annunciare la rottura tra i due presentatori, la rivista di Alfonso Signorini non individua eventuali terzi incomodi. La decisione di chiudere la storia sarebbe stata insomma presa di comune accordo.

ALESSIA MARCUZZI E FRANCESCO FACCHINETTI BATTEZZANO MIA

Alessia Marcuzzi e Francesco Facchinetti avevano da poco battezzato la piccola Mia e tutto sembrava procedere regolarmente. In realtà, come anticipato da Chi, la coppia era in crisi già da tempo e aveva spesso cercato di ricucire un rapporto che invece era logoro, nonostante gli appena due anni di storia. Alessia Marcuzzi ha già un altro figlio, Tommaso, nato da una precedente relazione con l’ex calciatore Simone Inzaghi. Anche in quel caso la storia tra i due naufragò dopo breve tempo dalla nascita del piccolo.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>