Belen ha partorito, parola di Selvaggia Lucarelli

di Maris Matteucci 1

Belen ha partorito, parola di Selvaggia Lucarelli

Belen Rodriguez ha partorito, parola di Selvaggia Lucarelli. La blogger ha postato su Twitter un commento che non lascia spazio a fraintendimenti: “Due ore fa è nato Santiago De Martino. Alle 17,00 il cordone ombelicale sarà ospite di Pomeriggio 5 per la D’Urso intervista“.

Con la solita ironia ficcante, insomma, Selvaggia Lucarelli dà la notizia del parto di Belen Rodriguez che in realtà era atteso già per ieri.


Da giorni infatti, sui giornali e sul web, si diceva che Belen Rodriguez avrebbe partorito con taglio cesareo l’8 aprile. Dove? Alla clinica Mangiagalli di Milano, dove la showgirl argentina era già stata ricoverata per qualche giorno a causa di un malore (a marzo). Alle voci di parto di Belen, la stessa showgirl era intervenuta su facebook per dire che non si trovava in clinica e che tantomeno avrebbe partorito il piccolo Santiago con taglio cesareo. “Smettetela di dire cavolate“, aveva poi detto Belen.


Oggi invece Santiago dovrebbe avere visto la luce.
E se la notizia arriva da Selvaggia Lucarelli – la stessa che in anteprima aveva dato la notizia del chiacchierato ricovero di Morgan – diciamo che c’è da fidarsi.

Il figlio di Belen Rodriguez e Stefano De Martino avrebbe visto la luce circa un paio di ore fa, sempre secondo quanto affermato da Selvaggia Lucarelli che però non aggiunge particolari a una vicenda che da giorni mobilita la cronaca rosa. Non si conoscono dunque le notizie che sempre incuriosiscono in questi casi: quanto pesa il bebé, dove ha partorito Belen e via dicendo. Staremo a vedere: intanto attendiamo di sapere se i neo genitori daranno a breve la notizia, loro che sono soliti usare facebook e twitter per tenere sempre informati i loro fans.

Siamo sicuri che il piccolo Santiago sarà uno dei bambini più gettonati della cronaca rosa nei prossimi giorni: d’altronde, tale madre tale figlio, no?

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. mamma mia Selvaggia ma come mai sei diventata cosi acida..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>