Elisabetta Canalis si arrabbia su Twitter

di Maris Matteucci Commenta

Elisabetta Canalis su Twitter lancia una provocazione: chi la vuole adottare?

Una provocazione, quella di Elisabetta Canalis, che oggi sul suo profilo Twitter ha scritto una frase curiosa: “qualcuno mi vuole adottare?”.
La ex velina di Striscia la notizia con l’aspirazione di sfondare negli Stati Uniti fa riferimento agli ultimi fatti di gossip che l’hanno riguardata e appunto per questo, in tono ironico, chiede asilo politico.


Da quando si è lasciata con George Clooney per la bella Elisabetta non c’è pace. I paparazzi la seguono passo passo anche se sinceramente al momento per la trentaduenne sarda non è un periodo così intenso almeno lavorativamente parlando. Ma si sa che questo c’entra poco o niente con l’interesse della gente verso un personaggio pubblico, altrimenti non si spiegherebbe perché tronisti, gieffini e chi più ne ha più ne metta continuino ad essere al centro del gossip pur combinando poco o niente in televisione.

ELISABETTA CANALIS INAUGURA UN NIGHT CLUB A LOS ANGELES

Insomma torniamo ad Elisabetta Canalis. Su di lei ultimamente si è detto di tutto: che fosse anoressica, depressa per la fine della sua storia con George, poi arrabbiata perché un tassista armeno, non riconoscendola, l’ha fatta scendere dalla sua auto per far salire una persona che aspettava prima di lei.

E ancora Elisabetta gelosa all’estremo di George Clooney, poi cornuta perché l’attore hollywoodiano si concedeva più di una scappatella. Ed è qui che arriva la provocazione della sarda che sul suo profilo Twitter scrive: “Dato che sul mio conto ne scrivono di tutti i colori qualcuno per caso vuole adottarmi?”.

ELISABETTA CANALIS SI DIVERTE A WEST HOLLYWOOD SENZA IL FIDANZATO

Evidentemente la Canalis appare stanca di tutte le voci messe in giro ultimamente sulla sua persona ma si sa, questo è il prezzo da pagare per la popolarità. La sarda però ha di che consolarsi: la storia con l’attore texano Mehcad Brooks pare andare a gonfie vele…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>