Federica Pellegrini pentita di come ha gestito la storia con Magnini

di Maris Matteucci Commenta

Federica Pellegrini pentita di come ha gestito la storia con Magnini

A La Gazzetta dello Sport, Federica Pellegrini torna a parlare della sua storia con Filippo Magnini che ha tenuto banco per tutta l’estate 2012, in concomitanza con le Olimpiadi di Londra.

La campionessa azzurra dice di essere pentita per come ha gestito la fine della sua precedente relazione con Luca Marin: “Abbiamo sbagliato a creare tutta quella baraonda – ammette la nuotatrice -, ma siamo ragazzi e abbiamo semplicemente commesso un errore“.


Sotto accusa i mondiali di Shanghai dove Federica Pellegrini e Filippo Magnini si erano già avvicinati. Non a caso Luca Marin, subito a ridosso della rottura con Federica, le aveva puntato il dito contro proprio in riferimento ad alcuni episodi accaduti durante il mondiale. A distanza di qualche mese, adesso che l’attenzione mediatica su Federica Pellegrini e Filippo Magnini si è inevitabilmente allentata, l’atleta azzurra torna sulla vicenda.

FEDERICA PELLEGRINI PROSSIMA CONCORRENTE DI UN REALITY?

Ammettendo di avere sbagliato con il suo ex: “Ero alla fine del rapporto con Luca Marin perché non andavano più bene molte cose: il mio errore è stato quello di non averlo comunicato a Luca prima di partire. Abbiamo sbagliato tutti un po’: non ha fatto bene all’interno della squadra il doversi schierare“. In effetti, anche durante le Oimpiadi di Londra la relazione tra Federica Pellegrini e Filippo Magnini ha creato più di un disagio con l’intera squadra maschile azzurra irritata per alcune dichiarazioni del suo capitano.

Oggi è tutta acqua passata e Federica Pellegrini è alla ricerca di una rivalsa. Dopo il flop delle Olimpiadi di Londra, è il minimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>