Federica Pellegrini si arrabbia su Twitter per le voci di flirt con Matteo Giunta

di Maris Matteucci Commenta

Federica Pellegrini si arrabbia su Twitter per le voci di flirt con Matteo Giunta

federica pellegrini

Le voci di un flirt tra Federica Pellegrini e Matteo Giunta, suo preparatore nonché cugino di Filippo Magnini, hanno fatto infuriare la nuotatrice azzurra che al momento di trova in Francia per preparare i prossimi mondiali di Barcellona.

Su twitter, Federica Pellegrini si arrabbia moltissimo nei confronti di coloro che avrebbero individuato nella simpatia per Matteo Giunta i motivi della crisi con il fidanzato Filippo Magnini, con il quale SuperFede fa coppia fissa da più di un anno.


Il messaggio di Federica Pellegrini su Twitter è chiaro e spazza via ogni dubbio: tra lei e il suo preparatore atletico non c’è niente di più di un rapporto di reciproca stima ed amicizia. “Matteo Giunta è un grandissimo professionista che mi sta aiutando a superare questo momento! non inventiamo cavolate“. Eppoi Matteo Giunta è niente di meno che il cugino di Filippo Magnini, un motivo in più (forse?) per avvalorare la tesi che tra i due non ci possa essere niente.

FEDERICA PELLEGRINI REPLICA A FILIPPO MAGNINI PER LE VOCI DI CRISI

Anche Matteo Giunta, tirato in ballo in questa vicenda, ha negato che con la nuotatrice azzurra ci sia qualcosa in corso. Anzi si sente anche offeso da quelle voci proprio alla luce del grado di parentela con Filippo Magnini. “Non scherziamo, se avessi una storia con lei sarebbe osceno e scandaloso, mi dà fastidio il solo fatto che qualcuno possa pensarlo“, scrive sul famoso social network. E poi alla Gazzetta dello sport aggiunge: “Io sono sereno ma la questione è esplosa e dà fastidio. Non c’è niente di vero, ve lo dico col cuore in mano, tra me e Federica non c’è niente, né ci sarà mai qualcosa in futuro. Rifletteteci: se fosse così, come potrei lavorare con loro due insieme?“.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>