Fabio Troiano è ipocondriaco

di Ma.Ma. 707 views0

Fabio Troiano è ipocondriaco ma per fortuna sulla sua strada ha incontrato Anny Centis, diventata poi la sua fidanzata, che è riuscita (e tutt’ora riesce) a placarlo quando la paura della malattia prende il sopravvento.

L’attore napoletano parla di sé, della sua vita sentimentale e della voglia di famiglia in una intervista rilasciata al settimanale F.

Io e Anny ci compensiamo moltissimo, soprattutto nella mia ipocondria. Quando le dico: “Oddio, cosa mi è successo? Sento male qui”, lei sa come tranquillizzarmi all’istante, mi capisce e mi ridimensiona

La voglia di un figlio si sta facendo largo nel cuore di Fabio Troiano che in queste settimane vediamo in tv su Canale 5, nella fiction Amore pensaci tu:

A volte penso ad alcuni colleghi attori come Alessandro Preziosi o Daniele Liotti che hanno figli adolescenti, e mi dico: “Sembrano fratelli. Se anch’io lo avessi fatto da ragazzo a quest’ora andremmo al cinema insieme. Ma sono fatalista anche in questo: un bambino non si programma, arriva quando vuole, a qualsiasi età

E ancora:

Tra le mura domestiche i compiti si dividono, è finita l’era del latin lover maschilista che delega tutto alla moglie! E poi io sono già casalingo: stiro, cucino, faccio la lavatrice perché vivo da solo da tanto tempo. Quindi non mi dispiacerebbe occuparmi dei bambini

FABIO TROIANO, PRIMA DI DIVENTARE ATTORE ERO ANIMATORE NEI VILLAGGI

Fabio Troiano si dice favorevole alle adozioni per le coppie gay e dice:

Sono favorevole perché non capisco che turbamento possa avere un bambino nel crescere con due genitori dello stesso sesso. Ce ne sono a milioni in famiglie etero eppure disagiate, il che vuol dire che un bambino ha solo bisogno di un ambiente sano. Possibile che nel 2017 ci sia bisogno di puntualizzarlo? Dove c’è amore, c’è normalità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>