George Clooney, Twitter è orribile

di Fabiana 41 views0

George Clooney è una celebrity in via d’estinzione. Il motivo? Detesta Twitter ed è assolutamente certo che non scriverà mai sul social network più amato dalle star e dai vip, tra cui la sua ex Elisabetta Canalis che non riesce proprio a stare lontana da cinguettii e foto.
Che George detesti Twitter lo ha confessato lui stesso nel corso di una recente intervista rilasciata a Variety dove ha anche spiegato il motivo di codesta avversione.

“Semplice, la sera mi piace bermi un drink – ha detto George – Potrei facilmente dire qualcosa di stupido, e non penso nemmeno voi vogliate che accada. Non vedo Matt (Damon) o Brad (Pitt) o me stesso condensare i nostri pensieri in una cosa da 140 caratteri alle tre del mattino. Dio ce ne scampi, prendi una pillola per dormire, poi ti svegli e quel che hai scritto non ha nemmeno senso. Che idea orribile”. Insomma Clooney detesta Twitter e di certo ne starà sempre alla larga dato che lo considera uno strumento decisamente inutile e anche pericoloso a quanto sembra…

GEORGE CLOONEY SPARA A ZERO SUI COLLEGHI

Che George poi fosse poco avvezzo al pettegolezzo, nonostante tutto, era chiaro dato che non ha mai cercato di mettersi al centro dell’attenzione, scatenando suo malgrado l’interesse mediatico anche con le sue ultime relazioni sentimentali o le indiscrezioni circa la sua presunta omosessualità.

Diciamo anche la verità: George Clooney non ha certo bisogno di mettersi in evidenza su Twitter per farsi pubblicità, anzi vorrebbe forse più privacy…

In questi giorni la star hollywoodiana è tornata al lavoro: Clooney infatti è impegnato nel lancio del suo nuovo film da regista, Monuments Men, dove recita accanto a Matt Damon, Bill Murray, John Goodman, Jean Dujardin e Cate Blanchett, e che sarà presentato alla Berlinale il 9 febbraio e in anteprima italiana lunedì 10 febbraio. E proprio in occasione dell’anteprima italiana, George Clooney, Matt Damon e Jean Dujardin saranno ospiti di Fabio Fazio nella prossima puntata di Che tempo che fa…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>