Carlo Conti ricorda Fabrizio Frizzi

di Ma.Ma. 865 views0

Nel corso di una intervista al settimanale Gente, Carlo Conti ricorda con affetto l’amico e collega Fabrizio Frizzi. Di lui il fiorentino dice:

Tra noi c’era stima, amicizia, affetto, fratellanza, rispetto. Quando ti leghi così tanto a una persona significa che ci sono molti punti in comune, che si condividono gli stessi valori e uno stesso modo di pensare. Fabrizio era un uomo speciale con naturale bontà, cordialità e generosità uniche. Mi manca molto e conserverò sempre nel cuore le nostre parole, le nostre risate, le nostre riflessioni

Alfonso Signorini, la verità sulla morte di Fabrizio Frizzi

Al timone de La Corrida, storico programma condotto da Corrado, Carlo Conti aggiunge:

Tutto quello che ho realizzato non l’avrei mai immaginato, lo consideravo irraggiungibile. Ho seguito un percorso lungo, un passo dopo l’altro, gradino dopo gradino, cercando di migliorarmi sempre. Correvo, pedalavo, non c’era un traguardo se non la voglia di sperimentare nuovi percorsi, consapevole che ci sarebbero state salite, discese e magari anche incognite. Io ho messo tutto il mio impegno ma solo il pubblico, con il sostegno e il gradimento, mi ha portato dove sono. Nonostante tutto, resto un uomo normale, per nulla mondano, che non va alle prime o alle serate di gala. Più facilmente mi incroci mentre spingo il carrello al supermercato

Photo | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>