Katy Perry e Russell Brand divorziano

di Fabiana Commenta

La cantante e l’attore parlano di differenze inconciliabili dopo appena un anno di matrimonio

Non è uno scherzo dell’ultimo dell’anno, ma una notizia ufficialmente confermata: Katy Perry e Russell Brand divorziano.

A diffondere la notizia il sito Tmz confermata dallo stesso Brand che ha scritto “Tristemente, io e Katy siamo arrivati alla fine del nostro matrimonio.

L’adorerò per sempre e so che rimarremo amici”. Ma a inoltrare domanda di divorzio sarebbe stato proprio Russell, c’è chi dice per salvare le apparenze di fronte ai genitori di Katy, molto religiosi che non avrebbero accettato che la richiesta di divorzio potesse partire dalla figlia.

Quel che è certo è che pare che la coppia ci siano differenze inconciliabili (lei sembra essere troppo impegnata con il lavoro, lui non rispetterebbe le tradizioni religiose della famiglia della posa) e se ne sono accorti molto presto.

Katy e Russell si sono sposati poco più di un anno fa, il 23 ottobre 2010, con una cerimonia in stile Bollywood, molto trash e molto colorata.

Voci vicine alla coppia sostengono che i due abbiano cercato in tutti i modi di salvare il loro matrimonio magari allargando la famiglia, e invece sembra che sia stato tutto inutile. Si parlava in realtà di crisi addirittura tre mesi dopo il matrimonio, ma poi le voci erano state in qualche modo messe a tacere.

A risvegliare il gossip che impazzava da qualche giorno, il fatto che sia la cantante, sia l’attore non indossavano la fede nuziale e che soprattutto avessero deciso di trascorrere le vacanze natalizie separati, lei alle Hawaii con gli amici, lui in Cornovaglia.

E dire che la coppia si professava innamorata pazza non lasciandosi mai sfuggire l’occasione di sbandierare il loro amore: i due si erano conosciuti in occasione degli Mtv Awards nel 2008 e solo nel 2009 Russell chiese a Katy di sposarlo. Ora, arriva l’annuncio inaspettato del loro divorzio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>