Marco Bocci non si sente un sex symbol

di Fabiana Commenta

L’attore di Squadra Antimafia sa di piacere alle donne, ma non si sente un sex symbol...

Marco Bocci sta vivendo il momento d’oro della sua carriera grazie al ruolo di Domenico Calcaterra nella fiction tv Squadra Antimafia che gli ha regalato popolarità presso il grande pubblico che lo ha subito eletto come nuovo sex symbol della tv italiana. Marco Bocci è consapevole di piacere molto alle donne, ma al tempo stesso non si sente affatto un sex symbol: a Chi ha dichiarato di non sentirsi cucito addosso un ruolo del genere e che nella vita ha sempre preferito dare maggiore priorità ad altri aspetti.

L’attore in realtà rivela di non essersi mai sentito il “più bello del paese” e di non aver mai puntato troppo sulla bellezza perché in questo modo è facile perdere in partenza visto che in circolazione c’è sempre qualcuno di meglio. Nonostante ciò ammette che essere considerato un sex symbol lo sta agevolando da un punto di vista professionale, viste le numerose proposte di lavoro.

MARCO BOCCI SPIEGA COME DEVE ESSERE LA SUA DONNA IDEALE

In realtà l’affascinante attore umbro si era già fatto notare nel ruolo del commissario Scialoja nella serie Romanzo Criminale, ma la sua popolarità si è impennata proprio con Squadra Antimafia che ha girato accanto alla collega Giulia Michelini.

MARCO BOCCI SMENTISCE LA RELAZIONE CON GIULIA MICHELINI

Consacrato sex symbol dal pubblico, Marco Bocci in realtà confessa di essere un tipo quasi schizofrenico che cambia idea in continuazione e di essere un tipo molto inaffidabile… di recente è stato anche al centro delle voci che lo vedevano sentimentalmente impegnato proprio con la Michelini (ex di Giorgio Pasotti). Ma Bocci smentisce: è ancora single e in effetti fra lui e Giulia c’è stata solo una notevole sintonia sul set che si è trasformata in un’amicizia molto solida…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>