Vinicio Marchioni, ho fatto sesso a pagamento e preso cocaina

di Maris Matteucci Commenta

Vinicio Marchioni, ho fatto sesso a pagamento e preso cocaina

Vinicio Marchioni

Rivelazioni scottanti quelle rilasciate da Vinicio Marchioni al settimanale Gioia. L’attore protagonista di Romanzo Criminale (interpretava il Freddo) ammette di essere stato con prostitute e di avere assunto droghe, tra le quali la cocaina.

Una intervista particolarmente piccante quella che l’attore che da qualche anno fa coppia fissa con Milena Mancini ha voluto rilasciare proprio all’indomani delle dichiarazioni, anch’esse piuttosto piccanti, del collega Francesco Montanarini (che aveva recitato con lui in Romanzo criminale nel ruolo del Libanese).


A ruota libera, senza freni, Vinicio Marchioni confessa di avere avuto una gioventù in cui davvero non si è fatto mancare niente: “Sono stato a puttane, ed è stato divertente. Ho provato droghe, un po’ di tutto: marijuana, hashish, cocaina. Ho rubato caramelle e batterie per il lettore cd e su Youporn sono un fan delle Milf“. Ma l’inteprete del Freddo continua, aggiungendo che se mai avesse bisogno di soldi li chiederebbe a Alessandro Roja, il Dandi di Romanzo criminale e che se sapesse che qualcuno dei suoi amici è andato a trans chiederebbe subito lumi.

L’attore (che al suo attivo ha anche un flirt con la collega Alessandra Mastronardi) dice di avere aperto un ristorante a Roma insieme al fratello e di avere fatto il cameriere nei periodi di magra lavorativa.A ottobre ho aperto un ristorante ma mi chiedo tutti i giorni chi me lo ha fatto fare. E’ davvero più dura di quanto pensassi“. E a proposito di lavoro, Vinicio Marchioni confessa anche quanto è riuscito a guadagnare nell’anno che ci siamo lasciati alle spalle: “Circa 95 mila euro lordi“. Beato lui.

L’attore oggi è felice al fianco dell’attrice di fiction Milena Mancini e si è ritirato a vita più regolare dato che dall’agosto del 2011 è anche diventato papà di uno splendido bambino di nome Marco.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>