Carolina Crescentini posa per Playboy

di Stefania Russo Commenta

La giovane attrice Carolina Crescentini questa volta ha deciso di spogliarsi non per esigenze di copione ma per essere immortalata dall'obiettivo..

crescentini

La giovane attrice Carolina Crescentini questa volta ha deciso di spogliarsi non per esigenze di copione ma per essere immortalata dall’obiettivo di Fabio Lovino, il famoso fotografo autore degli scatti pubblicati sulla rivista Playboy.

Ma Carolina non è la prima attrice italiana a posare senza veli per la celebre rivista. Prima di lei, infatti, erano state protagoniste di scatti simili Violante Placido, Stefania Rocca e Caterina Murino, nonchè la celebre popstar Madonna.


Caterina, infatti, ha rivelato di aver acconsentito a tale proposta proprio perchè prima di lei aveva scelto di posare per questa rivista anche Madonna, il suo idolo. Quando le hanno proposto questo servizio fotografico, ha affermato Carolina, le sono venute subito in mente le foto di Madonna in bianco e nero uscite proprio su Playboy qualche anno fa.

13-carolina-crescentini-playboy-06

Carolina, inoltre, ha aggiunto di adorare Madonna, un’artista che ha sempre ammirato per il suo trasformismo e per il suo coraggio che le consente di affrontare la vita a testa alta senza curarsi del giudizio degli altri.

Carolina è attualmente sul grande schermo con il film “Generazione mille euro” ed è impegnata sul set di ben due film: “Il fuoco e la cenere” di Francesco Maselli e “Oggi sposi” di Luca Lucini mentre di recente ha preso parte alla commedia cinematografica “Due partite“.

Nonostante tutti questi impegni, quindi, Carolina è riuscita a trovare un pò di tempo anche per realizzare questo servizio fotografico per la gioia dei suoi fan, soprattuto maschietti, che hanno già fatto sapere si aver gradito il “regalo” di Carolina.

9-carolina-crescentini-playboy-01

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>