Polizia in casa di Lindsay Lohan

di Redazione Commenta

Continuano le persecuzioni di Michael Lohan nei confronti della figlia Lindsay..

Continuano le persecuzioni di Michael Lohan nei confronti della figlia Lindsay. La più tartassata dal gossip delle star di Hollywood pare, infatti, che stia uscendo molto spesso con la sorellina Alì, di soli 16 anni, facendosi paparazzare in giro per i party più glamour e mettendo in ansia il genitore.

Mr Lohan, non ha più retto alle sue paranoie, convinto che Lindsay possa portare sulla cattiva strada la figlia più piccola.



E sorpresa: si è presentato nella casa di Los Angeles di Lindsay con la polizia a seguito, per controllare la situazione. Ma, accertatosi che in casa fosse tutto ok, il signor Michael – accusato spesso dalla stessa Lindsay di essere la colpa della sua tossicodipendenza – se n’è andato a testa bassa e con la coda tra le gambe.

Ovviamente Lindsay non l’ha presa tanto bene e, giornalista di se stessa, non ha perso tempo per commentare la spiacevole avventura sul suo profilo Twitter: “Il mio ex padre è appena arrivato qui, nel mio appartamento, con l’avvocato del diavolo e la polizia. Non ha mai pagato gli alimenti, per di più sta per sposare una giornalista di gossip e non sa neanche scrivere il suo nome perchè si è rovinato il cervello con l’ uso di droghe. Va avanti così da tutta una vita, ma quando la finirà? Grazie a Dio che c’è la mia mamma, senza di lei non saprei neanche chi sono”.

Riuscirà Michael Lohan a mettersi l’anima in pace una volta per tutte?

Serena De Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>