Anna Vavassori (fidanzata di Piermario Morosini) scrive una lettera per ricordarlo

di Maris Matteucci Commenta

La fidanzata di Piermario Morosini, Anna Vavassori, ha scritto una lettera per ricordare il compagno

Per una volta anche noi di spettegola abbandoniamo il gossip puro per affrontare il tragico tema della morte di Piermario Morosini, il centrocampista stroncato da un attacco cardiaco sabato pomeriggio durante Pescara-Livorno.

Un evento che ha scosso fortemente il mondo del calcio ma non solo: in tanti, infatti, in questi giorni stanno ricordando il centrocampista poco più che venticinquenne strappato alla vita troppo giovane.


Una vista sfortunata, quella di Piermario Morosini che in pochi anni aveva perso entrambi i genitori e il fratello disabile. La sorella, l’unica superstite della famiglia, è ricoverata in una struttura perché soffre di gravi provlemi motori. E così il triste riconoscimento della salma del calciatore è spettata alla fidanzata Anna Vavassori, al suo fianco da cinque anni. Vent’anni, giocatrice di volley in serie C, la fidanzatina bergamasca di Piermario Morosini ha cercato di ricordarlo con una lettera.

Mario adorava giocare sotto la pioggia, mi diceva che la palla ha bisogno di un trattamento diverso, ieri è stato così. Sono sicura che fosse felice. Il calcio e quel pallone davano un senso alla sua vita. Oggi questo sole, questo vento caldo accarezzano il mio viso o e quello di tutti i suoi amici cari e i familiari. Ringrazio tutti per la vicinanza, Anna”. Questo il testo della lettera consegnata a a Don Luciano che l’ha letta ieri all’Hotel Carlton di Pescara dove avevano preso alloggio amici e parenti del giocatore, giunti in Abruzzo per stargli vicino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>