Edinson Cavani tradisce la moglie, secondo Gabriele Parpiglia

di Maris Matteucci Commenta

Edinson Cavani tradisce la moglie, secondo Gabriele Parpiglia

Aria di crisi tra Edinson Cavani e la moglie Maria Soledad che a novembre sarebbe tornata in Uruguay per partorire e non avrebbe più fatto ritorno in Italia dopo aver saputo che il marito l’avrebbe tradita con una giovane ventiduenne napoletana.

A lanciare la notizia del tradimento di Edinson Cavani ai danni di Maria Soledad è Gabriele Parpiglia attraverso il suo blog tutto dedicato al gossip. E stando alle parole del giornalista, l’attaccante del Napoli starebbe attraversando un forte momento di crisi personale nonostante la frequentazione con la giovane amante napoletana stia continuando.


Lei mora, prosperosa e procace napoletana sarebbe la figlia di uno dei più noti ristoratori napoletani. Di giorno studentessa, ha da poco compiuto ventidue anni, la sera presenza fissa nel locale di famiglia che da sempre ospita perlopiù i calciatori del Napoli. Cavani, ribattezza il ristorante come suo posto preferito. Ma quel locale si trasformerà ben presto nel luogo che, forse, cambierà per sempre la vita sentimentale del calciatore“, scrive Gabriele Parpiglia raccontando la storia tra El Matador e la sua nuova fiamma, aggiungendo poi che la storia tra Cavani e la moglie sarebbe in crisi per la verità dallo scorso luglio.

Peccato però che Maria Soledad fosse già in dolce attesa. Ecco spiegata, dunque, la copertina da Mulino Bianco che la famiglia Cavani al gran completo ha regalato a novembre ad un noto giornale di gossip, quando ormai al parto della uruguaiana mancava davvero poco. Ai primi di marzo, quando il bambino è nato, papà Cavani ha commentato la notizia su Twitter: “Voglio condividere con tutti voi la gran felicità dell’arrivo di Lucas, mio secondo Figlio. Ringrazio a Dio per questa nuova benedizione“.

Voglio condividere, al singolare. Sì, perché a quanto pare la moglie ha partorito in Uruguay, lontanissima dal marito.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>