Demi Moore ha chiesto il divorzio da Ashton Kutcher

di Fabiana Commenta

Stanca dei continui tradimenti, l’attrice ha chiesto il divorzio al marito

Alla fine è arrivata la conferma: Demi Moore ha chiesto il divorzio da Ashton Kutcher e lo ha reso noto con un comunicato ufficiale. Nel comunicato Demi dichiara di essere triste, ma difende la sua scelta certa della sacralità di alcuni valori e chiedendo che venga rispettato il suo dolore.

Probabilmente si riferiva ai continui tradimenti del marito, di 15 anni più giovane: le scappatelle di Ashton si rincorrevano già da diverso tempo, ma la coppia sembrava essere sempre piuttosto affiatata durante le occasioni mondane, twittando spesso e volentieri sul noto social network anche momenti della loro vita privata.

Ma l’ultima scappatella di Ashton è stata fatale al suo matrimonio: l’attore ha tradito Demi proprio il giorno del loro sesto anniversario di matrimonio ed è stato beccato dai tabloid.

La giovane di turno, l’attrice Sarah Leal non aveva perso tempo per spiattellare alla stampa i particolari del tradimento. Da lì la crisi definitiva e le voci di un possibile divorzio.

Poi ripicche, tradimenti (Demi avrebbe tradito il marito con il migliore amico di lui, il giovane attore Benjamin Hollingsworth), incomprensioni, voci di un possibile riavvicinamento. Ora la parola fine sulla loro unione: dopo il comunicato di Demi anche Ashton ha confermato il divorzio con un post su Twitter dicendo che ricorderà con affetto gli anni trascorsi accanto a Demi.

Nelle ultime settimane, l’attrice, che la scorsa settimana aveva compiuto 49 anni, era stata fotografata sempre più magra ed emaciata, segno che la crisi l’aveva segnata anche fisicamente.

Demi Moore mostra le rughe e compie 49 anni

Finisce così uno dei matrimoni di Hollywood che, guardati con sospetto fin dall’inizio, considerando anche notevole differenze d’età fra i due, era stato celebrato nel 2005.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>