Roberta Serdoz rimane con Piero Marrazzo

di Luca Paolini 13

Solo perchè Piero Marrazzo è un politico, non vuol dire che sia diverso da tutti gli altri personaggi famosi..

piero-marrazzo

Come sempre, sul nostro blog di pettegolezzi, ci troviamo a parlare di tradimenti e flirt, storie che come arrivano, passano e vanno via.

Nessuno si scandalizza, nel mondo dello spettacolo sono cose che succedono, o meglio, sono cose che succedono sempre nella vita reale, solo che se è un vip a farlo, la notizia gira ovunque. Solo perchè Piero Marrazzo è un politico, non vuol dire che sia diverso da tutti gli altri personaggi famosi.


In passato abbiamo già parlato di tradimenti come ad esempio quello con Alessandro Preziosi, Justin Timberlake con Rihanna o ancora Nina Moric, Madonna e molti altri. Piero Marrazzo ha quindi la stessa valenza dei nostri più cari beniamini dello showbiz.


Ed è per questo che oggi trattiamo anche il caso Marrazzo dicendo che la moglie Roberta Serdoz, giornalista del TG3, ha deciso di rimanere con la famiglia unita. In questo momento quindi nessuna divisione, Roberta Serdoz rimane col marito che avrebbe avuto una relazione extraconiugale con una transgender.

Non bisogna scandalizzarsi che l’amante, secondo la ricostruzione, fosse un trans, si pensi infatti che ben il 7% dei tradimenti avviene con rapporti gay. Marrazzo ha dichiarato che al momento non gliene frega nulla della presidenza della regione Lazio e che presto procederà con le dimissioni.

Anche se è strano che tutti gli chiedano le dimissioni, è come se a Madonna tutti le chiedessero di smettere di cantare quando tradisce il proprio partner.

Commenti (13)

  1. Credo anche io che Marazzo non si debba dimmettere per esser stato con un trans, ma forse le sue dimmissioni sono giuste e coerenti perchè ha pagato per non far circolare quel video.

  2. il paragone con madonna è del tutto fuori luogo…
    dato che rappresenta solo se stessa e noi i cittadini
    non è tenuta ha dare il buon esempio, un politico si..
    inoltre un politico ricattabile è un pericolo perchè disposto a tutto
    …non si poteva fare esempio più inappropriato.

  3. Condivido l’opinione di Moka

  4. Salve..sono del parere che rapporti tra persone maggiorenni e soprattutto consensienti
    non devono far scandalo.Per me Marrazzo non deve dimettersi..il suo privato non ha assolutamente niente a che fare con il suo lavoro.
    Marrazzo forza..tutto passa!!

  5. Marazzo chiede rispetto.Il rispettyo a parere mio va dato tutto alle tre figlie
    alle tre figlie e alla moglie che porteranno il peso delle sue
    cazzate per tutta la vita senza averne nessuna colpa.Il dovere di
    un genitore e’ anche questo di avere un comportamento esemplare
    Non me ne frega niente del suo pentimento

  6. Il fatto che Marrazzo sia andato a trans e che
    Berlusconi e altri vadano a gnocca con cambia
    il mio giudizio di genitore.
    Nella mia vita prima di tutto ho messo i miei 4 figli
    avanti a tante esigenze mie ma il rispetto che oggi
    loro mi portano mi ha ripagato di qualche rinuncia
    che ho fatto.
    Oggi sentirmi dire tu stai zitta con quello che hai fatto
    con il comportamento che hai avuto per me sarebbe come darmi
    una coltellata e sono fiera di come mi sono comportata

  7. francesco di cataldo hai scritto di condividere il mio punto di vista
    sono proprio curiosa di sapere come vedi invece la posizione di berlusconi
    e della sua ricattabilità.
    grazie.

  8. Ciao Moka,

    la differenza è che Marrazzo ha confessato di essere andato
    con una prostituta, di aver usato cocaina.

    Berlusconi ha sempre ribadito la propria innocenza.
    Berlusconi ha sempre sottolineato di non aver mai usato coca,
    e di non aver mai pagato una donna.

    Nessuno, sottolineo nessuno, è stato in grado di dimostrare il
    contrario. Le chiacchiere sono inutili, ci vogliono fatti reali

  9. Secondo me, chi va a trans cerca l’attributo che le donne non hanno. Il resto sono solo chiacchere.
    ed il lupo perde il pelo e non il vizio…Il resto sono chiacchere.

  10. esattamente la differenza sta proprio in questo…
    nella sincerità.marrazzo ha ammesso, era inevitabile, berlusconi tenta
    solo di nascondere l’evidenza.
    Sarebbe assurdo pensare che a cena da un capo di stato vadano
    delle persone di cui lui non sa nulla, dei perfetti estarnei…
    estremamente pericoloso..
    ma già..in effetti, non è famoso per il suo acume

  11. sono d’accordo con Francesco di Cataldo

  12. Ciao Franceco ti do ragione che Marazzo ha ammesso il suo comportamento non proprio
    esemplare e berlusconi no ma ti dimentichi che Marrazzo all’inizio ha negato tutto
    poi e’ stato costrettomad ammettere davanti all’evidenza

  13. CHE PENA LA MOGLIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>