Claudio Sona, parla l’ex: Persona schifosa

di Maris Matteucci Commenta

Tanto amato in tv, decisamente più odiato lontano dai riflettori. Stiamo parlando di Claudio Sona, primo tronista gay nella storia di Uomini e Donne, che a quanto pare non è molto stimato dai suoi ex. Stavolta è Juan Fran Sierra, il suo ex storico, a definirlo una persona schifosa.

Ho sofferto tantissimo in questi mesi. Tanto, tanto. Per colpa della persona che voi sapete, non voglio neanche fare il suo nome perché mi viene da vomitare. Dovresti essere te a raccontare la verità. Io non c’entro niente, mi hai messo solo in mezzo a questa merda. E’ veramente una persona schifosa. Fai schifo. Io invito il signorino a dire la verità dall’inizio. Tanto ci sono le prove, c’ho tutto e lo sai benissimo. Se entro lunedì non dici tu la verità, la dirò io. Racconterò tutto io, e con le prove. Sono stanco di sentirmi dare del bugiardo. Così ti puoi fare una bella intervista su qualche giornale così ti becchi ancora più soldi: tu ne hai bisogno, io no. Scusate se mi avete visto alterato ma mi sono lasciato andare. E’ stato un anno sentimentalmente strano. Ho creduto e supportato il vero amore, quello che esce dal cuore. Ho fatto qualsiasi cosa per amore, tutto. Però vabbè, non è sempre ricambiato. E ci credo ancora nell’amore. Non è di me fottere nessuno, neanche la persona che mi ha fatto più male. Lascio decidere a questa persona decidere se vuole dire la verità oppure no. Non voglio minacciare nessuno

L’ex di Claudio Sona ha poi chiesto scusa a Mario Serpa, colui che il tronista aveva scelto nella puntata finale di Uomini e Donne:

Stavo pensando a quello che ho combinato quest’anno. Devo delle scuse a Mario Serpa. Ti chiedo scusa se qualche mio commento ha potuto offenderti. Purtoppo ho ascoltato delle persone che non dovevo ascoltare. Siamo persone, sbagliamo e dagli errori s’impara. Vi chiederete: perché solo adesso? Delle volte ci vuole del tempo per capire delle cose. Ora ho capito tutto. Non ho bisogno né di soldi, né di visibilità. Però voi dovete sapere la verità. E che verità sia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>