Nuova vita per Matteo Ghione Taveira

di Nadine Chiara Manzoni Commenta

Da quel momento Matteo si era ripromesso di continuare a corteggiare Claudia anche al di fuori della trasmissione, cosa che in realtà sembra non essersi verificata..

matteo-ghione-taveira

Vi ricordate di Matteo? Durante la scorsa edizione di Uomini e Donne aveva corteggiato la tronista Claudia Piumetto che, dopo averlo portato fino alla scelta finale, aveva preferito scegliere Diego, scelta peraltro conclusasi con il “no” del ragazzo.

Da quel momento Matteo si era ripromesso di continuare a corteggiare Claudia anche al di fuori della trasmissione, cosa che in realtà sembra non essersi verificata. Dopo la conclusione della loro esperienza televisiva, Claudia e Matteo si sono incontrati due volte, capendo di non esser fatti l’ una per l’ altro.


Nonostante Matteo non abbia trovato l’ amore tanto cercato a Uomini e Donne, il ragazzo pare aver iniziato grazie al programma della De Filippi una vera e propria nuova vita. Matteo racconta di aver ricevuto moltissime proposte dai locali di tutta Italia, non solo per le famose ospitate tipiche di ogni ex corteggiatore, ma anche per esibirsi in quella che è la sua più grande passione.


Matteo, infatti, grazie alla popolarità ottenuta è molto richiesto nelle discoteche di tutta Italia, dove si cimenta nel suonare le percussioni, passione coltivata da tutta una vita.

Riguardo la possibilità di diventare il nuovo tronista di Uomini e Donne, Matteo non si sbilancia, e risponde di esser pronto a valutare ogni proposta. Matteo, di origine brasiliana, ha alle spalle una vita molto frenetica, tra numerosi cambi di residenza e di città. Dopo aver perseguito diverse strade, tra cui quella di calciatore e di studente di scienze politiche, oggi sembra aver trovato nella via della musica la sua vera strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>