Katia Pedrotti incinta scrive su facebook per raccontare la sua gravidanza

di Maris Matteucci Commenta

Katia Pedrotti incinta scrive su facebook per raccontare la sua gravidanza

Katia Pedrotti è incinta: tra pochissimo, infatti, darà alla luce una bambina che si aggiungerà a Matilda, la primogenita di casa. La ex concorrente del Grande Fratello è al settimo cielo e su facebook condivide la gioia per questa maternità insieme ai fans che la ricoprono di complimenti per aver mantenuto una splendida forma in tutti questi mesi.

Katia Pedrotti racconta infatti di avere preso solo nove chili mentre nella prima gravidanza (quella che ha portato alla nascita di Matilda) era ingrassata addirittura di quattordici. Sarà più facile per lei, dunque, tornare al peso forma una volta partorita la bambina. Ma di questo Katia Pedrotti non si fa un cruccio: la moglie di Ascanio Pacelli si dice fiera del suo pancione e aspetta con ansia il momento del parto.


Più volte Katia Pedrotti era stata al centro di voci che la volevano incinta ma quelle voci si erano sempre rivelate poi infondate nonostante la ex gieffina non avesse mai nascosto il desiderio di allargare la famiglia. D’altronde il rapporto con Ascanio Pacelli (conosciuto proprio ai tempi del Grande Fratello) è collaudato nonostante una crisi superata a pieni voti dai due.

KATIA PEDROTTI, NUOVA FOTO CON IL PANCIONE SU TWITTER

La crisi in questione risale al periodo subito successivo alla nascita di Matilda con Katia Pedrotti troppo impegnata (a detta di Ascanio) nel ruolo di mamma.Mi aveva lasciato da parte, era concentrata solo su nostra figlia“, aveva dichiarato il romano a Vanity Fair aggiungendo però che le cose con il tempo si erano sistemate e che il rapporto con la moglie ne era uscito più forte di prima.

Stavolta probabilmente non sarà così. La nascita della secondogenita probabilmente non farà vacillare nuovamente il matrimonio tra i due ex gieffini che ormai hanno trovato il loro equilibrio: l’arrivo della piccolina, allora, sarà solo la ciliegina sulla torta di un rapporto che va a gonfie vele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>