Alena Seredova racconta la sua vita privata con Gigi Buffon

di Maris Matteucci Commenta

La modella Alena Seredova si è raccontata in una intervista a Verissimo

In una intervista rilasciata a Verissimo, Alena Seredova ha raccontato alcuni particolari della sua vita privata con il marito (e padre dei suoi due figli) Gigi Buffon.

La modella ceca, convolta a nozze con il portiere della Juventus la scorsa estate, è stata incalzata dall’ex gieffino Jonathan sulle dichiarazioni rilasciate la scorsa settimana da Martina Colombari sul marito Billy Costacurta che la ex Miss Italia aveva paragonato a Rocco Siffredi.


Alena Seredova sta al gioco e afferma che il marito è anche meglio di Rocco Siffredi e che tra loro l’intesa, da quel punto di vista, è perfetta. E allora arriva puntualissima la domanda di Silvia Toffanin su un ipotetico terzo figlio in arrivo. Alena Seredova non scarta l’ipotesi a priori ma dice che il terzo figlio “è ancora nell’aria”.

MARTINA COLOMBARI RACCONTA I PARTICOLARI DEL RAPPORTO CON BILLY COSTACURTA

Poi la bellissima modella ceca racconta i particolari del rapporto con Gigi Buffon ammettendo che oggi i momenti di discussione tra di loro hanno sempre un epilogo diverso rispetto al passato. Prima del matrimonio Alena Seredova minacciava sempre il compagno di andare via di casa, oggi che è sua moglie, invece, anche dopo un litigio si comporta in modo più ragionevole. “Oggi sono sposata, dove vado?“, diche scherzando nel salotto di Silvia Toffanin.

Alena Seredova non è la prima modella-showgirl a mettersi a nudo sulla sua vita privata. Nelle ultime settimane prima Melissa Satta e poi Martina Colombai hanno dato scalpore con alcune dichiarazioni sulle rispettive vite sessuali (la prima con Kevin Prince Boateng, la seconda con Billy Costacurta).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>