Video hot moglie Sneijder (Yolanthe Cabau)

di Maris Matteucci Commenta

La moglie di Sneijder, Yolanthe Cabau, è al centro del gossip per una video hot girato qualche anno fa e che potrebbe portare all'annullamento della trattativa tra Inter e Galatasaray per portare Sneijder in Turchia

La trattativa tra Inter e Galatasaray (che vede protagonista il giocatore olandese Wesley Sneijder) potrebbe interrompersi bruscamente.

La causa sarebbe da riscontrare nel video hot che la moglie di Sneijder, la bellissima Yolanthe Cabau, avrebbe girato negli anni scorsi e che non sarebbe andato troppo giù ai tifosi turchi del Galatasaray che hanno trovato quel video inappropriato e adesso osteggerebbero l’arrivo del centrocampista olandese dell’Inter a Istanbul.


Nel video hot, la moglie di Sneijder indossa abiti tradizionali musulmani (guarda caso il video è girato proprio in Turchia) e cerca di sedurre in modo piuttosto esplicito un giovane rimanendo in reggiseno e perizoma. Questa scena è stata considerata offensiva nei confronti della popolazione musulmana ed ecco che proprio questo video potrebbe portare al naufragio della trattativa tra l’Inter e il Galatasaray che avrebbe potuto portare il centrocampista olandese a Istanbul.

GUARDA IL VIDEO HOT

Rimane dunque ancora complicata la situazione di Wesley Sneijder mentre per la bellissima moglie Yolante – che ha sempre fatto capire di voler rimanere a Milano, una città nella quale si trova benissimo – la notizia del nulla di fatto tra Inter e Galatasary potrebbe essere considerata anche una buona notizia. Il video hot della moglie di Sneijder sta facendo letteralmente impazzire il web. Ma la diretta interessata, che già in passato era stata redarguita per alcune dichiarazioni inappropriata a difesa del marito, non è intervenuta nella delicata vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>