Francesco Facchinetti minaccia i fans che criticano Alessia Marcuzzi

di Maris Matteucci Commenta

Francesco Facchinetti interviene su facebook a difesa della compagna Alessia Marcuzzi

Mare agitato, in questi giorni, in casa Marcuzzi-Facchinetti. Dopo lo sfogo della presentatrice romana – che sul suo profilo facebook si era definita disgustata per le minacce ricevute a causa del suo presunto atteggiamento scorretto alla conduzione del Grande Fratello – adesso arriva il prode Francesco Facchinetti in sua difesa.

Sul suo profilo facebook, l’ex conduttore di X Factor e Star Academy minaccia tutti coloro che in questi giorni hanno rivolto frasi pesanti alla sua compagna e promette schiaffi a quelle persone che continueranno a farlo. Poi, il papà di Mia, chiude il suo intervento sul social network con una frase eloquente: “Questo non è un avvertimento, è una minaccia“.


Insomma invece di abbassare i toni qua pare a tutti che la situazione stia abbastanza degenerando. E’ comprensibile il comportamento di Francesco Facchinetti, che vedendosi minacciata la famiglia cerca di difenderla a denti stretti ma è chiaro che questo forse non è un buon modo per non fomentare gli animi di tutti quelli che, sbagliando, hanno attaccato in questi giorni la presentatrice del Gf.

ALESSIA MARCUZZI MINACCIATA SU FACEBOOK

Potrebbe essere probabile, insomma, che le critiche e le minacce verso Alessia Marcuzzi continueranno eccome, anche in una sorta di sfida a distanza proprio con il compagno della conduttrice del Grande Fratello che mai, in sette anni di conduzione di questo reality, si era ritrovata in una simile situazione.

Vedremo insomma se la parole di Francesco Facchinetti serviranno a far calmare gli animi o se, per contro, scaturiranno l’effetto contrario. Un’unica cosa ci consola: domenica il Grande Fratello andrà in onda con la sua ultima puntata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>