Alessia Marcuzzi invita gli spettatori a non guardare più il Grande Fratello

di Maris Matteucci Commenta

Alessia Marcuzzi provoca gli spettatori criticoni del Gf e li invita a non guardare più il programma…

Alessia Marcuzzi è decisamente stufa per le critiche copiose ricevute durante questa edizione del Grande Fratello e così, sul suo profilo facebook, invita coloro che sempre l’hanno criticata a cambiare canale e guardarsi altro in televisione.

Una dichiarazione che – siamo sicuri – comporterà ancora critiche da parte di tutti quegli spettatori che, mai come quest’anno, sembrano non sopportare gli atteggiamenti della presentatrice romana che fino all’anno scorso, per la verità, sembrava riscuotere un ottimo successo tra la gente.


Così, dopo le ennesime critiche ricevute, Alessia Marcuzzi ha sbottato. Per la verità lo aveva già fatto ieri, quando aveva detto di essere disgustata dall’atteggiamento di alcuni telespettatori del Gf che addirittura avevano minacciato lei e i suoi figli.

ALESSIA MARCUZZI MINACCIATA SU FB A CAUSA DEL GRANDE FRATELLO

La presentatrice romana aveva sottolineato come alcune persone avessero davvero oltrepassato il limite dopo l’ennesima incomprensione seguita al caso di Caterina Siviero, la padovana così innamorata di Armando Avellino che però lo aveva tradito con Fabrizio Conti.

ALESSIA MARCUZZI STUFA DELLE CRITICHE SUL GF

Dopo quell’episodio, Alessia Marcuzzi aveva postato su facebook il suo pensiero dove esprimeva la sua preferenza nei confronti delle donne che si prendono le proprie responsabilità piuttosto che delle gatte morte che vogliono passare a tutti i costi per santarelline.

Affermazione, questa, che non aveva convinto molte persone che il giorno seguente, sul profilo fb della conduttrice, l’avevano accusata di essere di parte e di favorire alcuni concorrenti rispetto ad altri, dimenticandosi che il ruolo che è tenuta a coprire, ovvero quello di conduttrice, le imporrebbe un comportamento super partes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>