Belen Rodriguez è più matura per merito di Santiago

di Maris Matteucci Commenta

Belen Rodriguez è più matura per merito di Santiago

belen rodriguez

Belen Rodriguez si considera una donna molto più matura di qualche mese fa. La nascita di Santiago, avvenuta ad aprile, avrebbe infatti fatto crescere l’argentina che oggi si sente molto responsabile. Al settimanale Gente, che le dedica la copertina, Belen racconta il percorso che l’ha fatta diventare una mamma consapevole.

Santiago mi sta facendo crescere – sottolinea soddisfatta -. Non sono più la donna indipendente di prima, quella che faceva tutto senza pensare a nulla. Lui ha fatto lievitare il mio senso di responsabilità, anche se un po’ folle rimango“.


Sì, perché la showgirl nonostante tutto si definisce un po’ pazzarella, seguita in questo dal compagno Stefano De Martino. Proprio verso il ballerino napoletano (che nella prossima stagione televisiva non farà parte di Amici), Belen ha speso parole bellissime definendolo l’uomo migliore che avrebbe mai potuto trovare. “E’ un compagno stupendo! Il miglior amante, il miglior amico, il miglior uomo per me“. Da quando è diventata mamma, Belen è perennemente al centro della cronaca rosa.

BELEN RODRIGUEZ, MANGIO HAMBURGER MA NON INGRASSO

Non che prima non ci fosse ma il suo status di madre le ha regalato – se possibile – ancora più notorietà. Seguita anche da qualche attacco di troppo da parte di personaggi famosi e non che l’hanno ultimamente criticata perché secondo loro troppo poco presente con Santiago (l’ultimo sfogo in ordine di tempo è stato quello di Rosita Celentano).

BELEN RODRIGUEZ HA PERSO 10 KG IN UN MESE, ECCO COME

Nei giorni scorsi, poi, Novella 2000 era uscita in edicola con un servizio nel quale si affermava che Belen Rodriguez fosse ancora presa dall’ex Fabrizio Corona perché si era dimostrata particolarmente indispettita nei confronti di Giovanni Vernia, comico del programma di canale 5 Zelig che aveva fatto la parodia proprio del re dei paparazzi, peraltro riscuotendo grande consensi.

foto facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>