Belen Rodriguez “litiga” per strada con i paparazzi

di Maris Matteucci Commenta

Belen Rodriguez litiga per strada con i paparazzi

La gravidanza è agli sgoccioli e Belen Rodriguez è particolarmente nervosa, tanto da non apprezzare i fotografi che la attendono fuori dal locale dove l’argentina ha pranzato insieme alla mamma in una tranquilla giornata primaverile.

Se un tempo Belen non disdegnava i fotografi ed il gossip (è soprattutto grazie a quello se oggi l’argentina è quello che è), adesso la cosa è differente: Belen si mostra allergica alla macchina fotografica e la smorfia esibita nei confronti dei paparazzi che volevano immortalarla ne è la prova evidente (foto pubblicate in esclusiva dal Corriere).


Belen prima si copre la faccia per non farsi inquadrare, quindi urla qualcosa dietro ai fotografi. Insomma la gravidanza sembra stia rendendo particolarmente nervosa la conduttrice di Italia’s got talent che è stufa di essere continuamente monitorata dal gossip soprattutto adesso che è in gravidanza.

BELEN SPIEGA PERCHE’ CHIAMERA’ SUO FIGLIO SANTIAGO

Il piccolo Santiago (così si chiamerà il bambino che l’argentina porta in grembo) vedrà la luce il prossimo 8 aprile con taglio cesareo, almeno questo è quanto trapelato dalle ultime indiscrezioni che hanno fatto capolino sul web. In un primo momento sembrava che Belen dovesse partorire a Roma ma le ultime novità sul parto più atteso dell’anno dicono che l’argentina darà alla luce il suo bambino a Milano, dove per lungo tempo ha abitato quando stava insieme a Fabrizio Corona (e ancora prima a Marco Borriello).

Belen Rodriguez morde il freno e – dopo l’ultima foto pubblicata su facebook e da condividere con i suoi fans – ha scritto sul suo profilo che l’attesa è lunghissima e che non vede l’ora di mettere al mondo il piccolo Santiago. Vedremo se, una volta diventata mamma, la conduttrice sarà ancora allergica ai paparazzi o se invece cavalcherà l’onda al pari di tante sue altre colleghe che, appena diventate mamme, ne hanno approfittato per riempire le copertine dei giornali di gossip in cambio, ovviamente, di lauti compensi.

fonte Corriere della Sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>