Lele Mora intervistato da Spettegola.com

di Eleonora Costa Commenta

Per tutti coloro che sognano di entrare a far parte del mondo dello spettacolo o che si chiedono come ciò sia possibile abbiamo intervistato Lele Mora, Dario Mora..

Per tutti coloro che sognano di entrare a far parte del mondo dello spettacolo o che si chiedono come ciò sia possibile abbiamo intervistato Lele Mora, Dario Mora all’anagrafe, famoso manager che cura l’immagine di molti artisti.

Ricordiamo che Lele Mora ha valorizzato l’immagine di artisti del calibro di Alberto Castagna, Simona Ventura, Sabrina Ferilli, Marco Liorni, Antonella Clerici, Nancy Brilli.

La base della sua opera è fare scouting, individuando i personaggi da far emergere. A tale proposito sono nate e cresciute artiste come Anna Falchi, Natalia Estrada e Luisa Corna.
Ma per saperne di più leggiamo l’intervista



D: Oltre la bellezza qual è la qualità vincente?

R: Secondo me che faccio questo lavoro e seguo i giovani per introdurli nel mondo dello show business e dello spettacolo, devono avere grinta, devono avere personalità, devono avere autorità di se stessi da lì capisci subito se possono veramente entrare a far parte del mondo dello spettacolo. Questo è un primo passo. Le cose da fare sono tante, la gavetta com’ è sempre stata e come hanno dimostrato i grandi artisti è fondamentale se fai una grande gavetta diventerai un grande artista se fai una piccola gavetta diventerai una meteora. La gavetta è importante per entrare in questo mondo, chiamiamolo di lustrini. Quando si accendono le luci e le telecamere è tutto bello, quando si spengono è dura però chi ha le doti e le capacità prima o dopo ce la fa.

D: Cosa consiglia ai giovani che vogliono entrare a far parte del mondo dello spettacolo?

R: Innanzitutto se hanno un lavoro di tenerselo, il lavoro è una cosa sacra e non si dovrebbe abbandonare per inseguire un sogno. Dopo se il sogno si avvera si può pensare di mettere da parte il lavoro. Però i sogni sono sogni ed è molto faticoso che diventino realtà.
Poi più in alto si va più è facile cadere ve lo può dire uno che ha avuto tanto, è cresciuto tanto ma l’invidia e la cattiveria delle persone mi hanno fatto scivolare. Per fortuna con la mia grinta, la mia voglia e la mia, son ariete, cocciutaggine ho dimostrato di essere una persona pulita. Quello che ho fatto l’ho fatto con il cuore. Amo questo lavoro e vivo per questo lavoro.
Come dicevo prima se vai troppo in alto è facile scivolare è meglio quindi rimanere un po’ dietro le quinte che forse va meglio.

D: Cosa la infastidisce maggiormente?

R: Mi infastidisce la gente che illude le persone promettendo chissà cosa, quello che succederà o quello che accadrà.
Oggi a illudere le persone si fa presto, a rubare dei soldi pure. C’è tanta gente che promette book, cataloghi, lavori e si approfittano dei giovani che alla fine rimangono con un pugno di mosche in mano. Magari buttano via i risparmi dei genitori, dei familiari o del proprio che hanno fatto per far parte di questo mondo e pensano che con un book e con un contesto di fotografie si possa arrivare .
Io dico sempre a tutti di non dare mai ascolto a persone che chiedono soldi.
Faccio da 30 anni questo lavoro non ho mai chiesto soldi a nessuno per cominciare. Certo se poi il lavoro va avanti e l’artista o lo pseudo personaggio cresce e guadagna è giusto che chi lo ha “creato” ne abbia i suoi benefici ma mai approfittare delle persone che hanno bisogno. Questa è una cosa che mi dà fastidio e io detesto. Cerco sempre di dirlo e di farlo capire a tutti però tanti ci cadono
.

Grazie Lele sei stato gentilissimo, ciao

Ciao grazie a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>