Vanessa Contini presenta il suo libro

di Eleonora Costa Commenta

Vanessa Contini giovane autrice di origini livornesi, nonché fidanzata di Gianluca Zito (ex gieffino), apre il weekend con la presentazione del suo primo libro..

Vanessa Contini giovane autrice di origini livornesi, nonché fidanzata di Gianluca Zito (ex gieffino), apre il weekend con la presentazione del suo primo libro: “La vita è solo in prestito…prima o poi va restituita”. La presentazione del libro si è svolta, di recente, a Milano presso la Discoteca Old Fashion dove Spettegola.com era presente come testata esclusiva.

Si tratta di un libro autobiografico dove la scrittrice ci racconta i suoi problemi con l’anoressia ripercorrendo a ritroso il suo passato con la consapevolezza che ad una progressiva perdita di chili corrisponde una perdita del senso della realtà e della vita.

“La vita è solo in prestito…prima o poi va restituita” oltre a evidenziare i disagi di una malattia diffusa vuole essere anche un messaggio di speranza e un inno alla vita.

Ma per saperne di più leggiamo cosa ci ha raccontato Vanessa.

D: Vanessa cosa accade in “La vita è solo in prestito…prima o poi va restituita” ?
R: “La vita è solo in prestito…prima o poi va restituita” è un diario parla di me infatti nella copertina ci sono io semi nuda, proprio perché in questo libro mi sono messa a nudo. Racconto il mio percorso, il mio cammino e soprattutto la mia malattia che è stata l’anoressia. Ho convissuto con l’anoressia per tanti anni così ho pensato di lanciare un messaggio per cercare di aiutare tutte quelle persone che convivono e hanno convissuto con l’anoressia.”

D: Quale consiglio daresti a queste persone che stanno male?
R: “Di solito non amo dare consigli credo di non essere nessuno per darli. Posso dare un parere un’opinione.
Di solito per le persone che sono vicine ad un un’anoressica non è facile capire subito il problema, quando una persona soffre di anoressia l’aspetto fisico è l’ultimo campanellino d’allarme. Ad esempio io a 14 anni quando lavoravo nel mondo della moda ho avuto una ricaduta e non se nè accorto nessuno sino a quando un giorno la cosa era palese. Quindi dico a tutte queste persone che soffrano di cercare aiuto e di lanciare anche inconsciamente dei messaggi alle persone vivine. Poi è importantissimo cercare un punto di riferimento a cui appoggiarsi che può essere un amico, un fidanzato, la famiglia
.”

D: Parli anche di una vita distratta.
R: “Si astratta e distratta. Sono giovanissima ho 22 anni ma me ne sento 40. Ho viaggiato tanto è sono sempre stata sia astratta, sia distratta. Ha 14 anni sono stata “buttata” nel mondo della moda ma ho sempre cercato di crearmi diversi interessi, infatti ho fatto un po’ di tutto: dalla pittura alla musica. Ho fatto anche la DJ, la commessa, la barista. Ho iniziato a mettermi in gioco sotto tanti punti di vista. Non mi piacciano le strade troppo semplici, cerco sempre nuovi input e nuove sfide.

D: Sei stata sempre in viaggio, in giro per il mondo. Qual è il luogo che porti particolarmente nel cuore?
R: “L’ Italia. Sempre e ovunque vada sento sempre la mancanza dell’Italia. A livello storico, culturale e artistico l’Italia è uno dei paesi che amo maggiormente. Mentre in merito ad amicizie e divertimento preferisco la Florida.”

D: Dopo questo libro cosa hai in mente?
R: “Questo è un punto di partenza è come un inizio, diciamo come l’antipasto di una grande cena. Ho mille idee, non mi accontento mai.”

D: Qual è il tuo autore preferito?
R: “Oriana fallaci. Ora purtroppo non c’è più ma è stata una grande donna, una grande scrittrice e una grande viaggiatrice che non ha mai avuto paura di niente e di nessuno.”.

D: Parliamo del tuo fidanzamento con Gianluca cosa ci dici in merito.
R: “Io e Gianluca siamo molto simili. Lui è uno spirito libero, un viaggiatore. Anch’io sono così infatti litigo spesso con I miei genitori perché non amo le regole, non amo sentirmi soffocata invece con Gianluca questo non succede. Lui riesce a tenermi a sé nonostante io abbia un carattere particolarissimo.”

D: Cosa ti ha colpito di Gianluca?
R: “La sua solarità e questo è un grande pregio.”

D: Un tuo pregio?
R: “La pazienza.”

D: Un tuo difetto?
R: Mh… Ne ho tanti difetti…
Devo maturare di più sotto certi punti di vista: essere meno ingenua e non dare troppa confidenza alle persone. Devo essere più donna sotto questo aspetto
.

D: Ciao Vanessa
R: Ciao Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>