Ambra Angiolini, Allegri mi ha insegnato tantissime cose

di Ma.Ma. 802 views0

Il matrimonio? Non c’è nulla di fondato nonostante le indiscrezioni che circolano ormai da mesi, ma è vero invece che Ambra Angiolini è raggiante. Tutto merito della sua relazione con il suo Massimiliano Allegri, l’allenatore della Juventus, con il quale fa coppia fossa ormai da due anni a questa parte.

Mi sono sposata con me stessa dopo essermi separata. Qualsiasi cosa accadrà sarà una cosa in aggiunta alla mia persona. L’abito bianco me lo sono già messa da sola. Non ho bisogno di un uomo per essere socialmente riconosciuta

ha raccontato l’attrice, ospite di Silvia Toffanin negli studi di Verissimo. Ambra è veramente innamorata e non risparmia parola d’amore per il suo Massimiliano.

E’ un uomo che mi ha insegnato tantissime cose e che, come me, è abbastanza diverso da quello che sembra. Ora credo di nuovo nell’amore e nel futuro. Mi insegna a stare tranquilla sul lavoro, a non fare sfuriate perché sono troppo passionale. Poi, sorride da Dio e sono due anni che rido: prima sbloccavo il diaframma piangendo, ora lo faccio ridendo. E questa mi sembra già una bella cosa. Quando si arriva maturi a una scelta di avere un’altra storia, o trovi una situazione così oppure non ti rimetti in gioco.

Ambra parla della storia con Allegri

Insomma, l’amore va a gonfie vele e dopo la fine della lunga relazione con Francesco Renga, Ambra sembra aver ritrovato il sorriso. La fine della storia con Renga, cui cui ha avuto Jolanda e Leonardo, è stata affrontata in modo intelligente cercando di mantenere la calma e i rapporti fra i due ex sono ottimi. L’attrice è rimasta a vivere a Brescia proprio per garantire la maggiore stabilità possibile ai suoi figli. E adesso si gode anche la sua felicità accanto a Massimiliano Allegri.

Photo | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>