Marco Carta, sono stato vittima di pregiudizi

di Ma.Ma. 1.257 views0

Marco Carta è stato ospite del tour di Panorama d’Italia a Cagliari e quella è stata l’occasione per parlare di tutto un po’. Il sardo ricorda il periodo post vittoria di Amici e dice di avere capito tante cose nel frattempo. Non nasconde, infine, di essere stato vittima di pregiudizi.

Ho capito che essere nazionalpopolare non è un demerito, una vergogna, vuol dire arrivare alla gente in maniera diretta, senza filtri

Sui pregiudizi che all’inizio non gli hanno reso la vita facile, Marco Carta dice:

Sono tanti, soprattutto per la programmazione delle canzoni in radio. Credo conti molto il fatto che io, nel 2008, sono stato il primo a rompere il tabù, ovvero il primo artista a entrare prepotentemente nella classifica dei dischi venduti dopo la vittoria in un talent



Maria De Filippi
lo ha sempre consigliato, quasi fosse suo figlio. Dice il cantante:

Occhio ai giornalisti, cercano di strapparti una parola che poi giustifichi un titolo. Ricorda che la sincerità paga ma non bisogna mai dire la prima cosa che viene in mente, ragiona un istante prima di parlare davanti a un microfono

MARCO CARTA, DICHIARAZIONE D’AMORE AI FAN: NON MI HANNO MAI ABBANDONATO

Infine una battuta sul Festival di Sanremo:

Volevo partecipare a Sanremo 2016 ma la canzone che ho presentato non è piaciuta. Allora, deluso, e per un bisogno di adrenalina, ho accettato di andare in Honduras per L’isola dei famosi, non avevo mai sofferto la fame, cinquanta grammi di riso al giorno sono una tortura

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>