Marco Mengoni su SportWeek: Vi racconto tutto di me

di Eleonora Costa 154 views0

La copertina di SportWeek è tutta dedicata a Marco Mengoni che si racconta a cuore aperto tra la sua passione per il tennis, che nutre fin da piccolo, e l’idea di mettersi subito a lavoro per un nuovo progetto. Una intervista lunghissima, quella del cantante di Viterbo emerso grazie ad X Factor, che renderà felici i suoi tanti fan.

Ecco alcune delle affermazioni fatte da Marco Mengoni su SportWeek (l’intervista completa sul settimanale de La Gazzetta). Partendo dalla sua passione per il tennis, il suo sport preferito:

Uno dei pochi pregi che ho è essere realista, quindi ho sempre pensato al tennis come a una passione e non a una professione. Però mi piace tantissimo, è uno sport affine al mio carattere e alla mia personalità perché si gioca da soli, se perdo è colpa mia ma se vinco è merito mio. Sono perfezionista, sono un Capricorno. In tutto: così come nei concerti mi autocarico di un’ansia eccessiva e inutile – infatti prima di salire sul palco me la faccio addosso –, così in campo cerco di emulare i campioni. Poi ovviamente non ce la faccio e quindi è sempre una lotta. Però sono riuscito a calmare l’impulsività, ero uno che poteva tirare la racchetta

</em

MARCO MENGONI, MI SENTO UN UOMO LIBERO

E quali sono i progetti di Marco Mengoni per il 2016 che è appena cominciato?

Vorrei iniziare subito a scrivere qualcosa, e sembra una roba da matti, però ho voglia di migliorare perché non sono mai soddisfatto. È un mio problema, infatti ho intitolato l’ultimo disco Le cose che non ho perché una di queste è non godere il presente o il successo, voglio la perfezione anche se so che non esiste. Facevo il disco e già pensavo al successivo. Ho subito iniziato con la ricerca: metto da parte delle idee, qualcosa che leggo, film che vedo. E ascolto tantissima musica, di tutto

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>