Benedetta Parodi a Vanity Fair, sono contro le mamme fanatiche

di Gianni Puglisi 239 views0

A Vanity Fair, Benedetta Parodi si racconta a ruota libera dando l’impressione di essere una donna particolarmente serena, nonostante per anni abbia vissuto all’ombra della più popolare sorella Cristina, volto noto del Tg5. Ma Benedetta Parodi si è piano piano fatta largo e oggi, in televisione, è riuscita a ritagliarsi il suo spazio.

Uno spazio che le permette di continuare a svolgere anche il ruolo di mamma che la impegna un bel po’ visto che ha ben tre figli: Matilde, nata nel 2002, Eleonora di due anni più grande, e Diego, nato nel 2009. Il matrimonio con il collega Fabio Caressa, giornalista sportivo di Sky, procede a gonfie vele e per Benedetta Parodi insomma tutto procede per il meglio, anche per quanto riguarda l’educazione dei figli.

BENEDETTA PARODI RACCONTA IL RAPPORTO CON FABIO CARESSA

La giornalista si descrive come una mamma permissiva e punta il dito contro quelle mamme troppo autoritarie che impongono regole ai propri figli su qualsiasi cosa. Con grande serenità, Benedetta Parodi dice di essere una mamma poco severa ma di essere convinta che sia questa la strada gusta per educare i suoi tre bambini nel migliore dei modi. “Io ho sempre abituato i miei figli a mangiare come gli adulti, e questo li ha aiutati a raffinare il palato, ad essere curiosi e ad apprezzare sapori di solito non apprezzati dai bambini, come i funghi o il piccante“.

Poi aggiunge: “Io sono una mamma molto libera. Critico fortemente le mamme fanatiche del tempo, quelle che massimo un’ora la tv, massimo un’ora il videogioco, e poi basta a letto“. Non ha mai fatto così con i suoi bambini che pure sono cresciuti (e stanno crescendo) su bene, almeno secondo il suo punto di vista: “I miei figli sono atletici, hanno un sacco di amici, e se vedono una palla hanno voglia di giocarci anche se poi a casa stanno davanti a uno schermo“. Insomma donna in carriera e mamma felice. Beate lei!

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>