Selvaggia Lucarelli, messaggio di stima per Francesco Sole su Facebook

di Gianni Puglisi 92 views0

Non sempre, quando interviene su Facebook, Selvaggia Lucarelli lo fa per dare contro a qualcuno. Certo, molto spesso la blogger giornalista non manca di lanciare frecciatine a destra e a manca ma non sempre è così. E ne sa qualcosa Francesco Sole, conduttore insieme a Belen Rodriguez di Tu Si Que Vaes, che a sorpresa riceve il messaggio di stima della Lucarelli.

Circa un anno fa mi sono imbattuta in un video molto divertente sull’amore ai tempi di whatsapp di un giovane modenese con una faccia furba e il capello gggiovane. Si chiamava Francesco Sole. Senza alcuna aspirazione “toyboy” ho condiviso quel video su fb e su twitter. Francesco mi ringraziò, il video ebbe non so quanti like e un’orda di condivisioni e Francesco imboccò la strada che l’ha portato a Tu si que vales. (ed altro, per sua fortuna) La sua parabola la conosco, un po’ mi ci ritrovo (sebbene io grandi picchi e grandi occasioni non li abbia mai avuti) e tifo per lui. Perché è bravo e perché so da dove arriva. Il successo di chi arriva dal web nasce alla luce del sole, senza ombre di spinte, raccomandazioni, esordi e padrini misteriosi. Chi nasce sul web ha un curriculum limpido e meritocratico, e non è poco. E per questa ragione non capisco la furia degli haters, perché Francesco Sole quello che ha se l’è conquistato, con le sue idee, i suoi pomeriggi a montare i video, il suo entusiasmo. Non deve piacere per forza, ovvio, ma è un messaggio positivo e io continuo a sentirmi Pippo Baudo con Lorella Cuccarini: l’ho scoperto iooooo.
In bocca al lupo per il tuo libro, Francè.
p.s.
avviso preventivo. Quelli che verranno qui a scrivere “Ormai i libri li scrivono tutti”, facessero una foto della loro libreria, che vogliamo vedere quanto leggono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>