I 5 bersagli preferiti da Selvaggia Lucarelli nel 2014

di Ma.Ma. 843 views0

Il 2014 si sta per concludere ed è tempo di bilanci. In questo posto vogliamo concentrarci su Selvaggia Lucarelli, falista blogger che ci regala sempre molti spunti sui quali scrivere: quali sono stati i 5 bersagli da preferiti nell’anno che ci stiamo lasciando alle spalle?

1. Barbara D’Urso

Barbara D’Urso è sicuramente al primo posto della lista: tra le due non corre per niente buon sangue e la Lucarelli non perde occasione per attaccare la napoletana che peraltro l’aveva anche portata in Tribunale per alcune affermazioni contro di lei che aveva trovato particolarmente offensive (causa poi vinta da Selvaggia Lucarelli con tanto di sfottò pubblico su Facebook).

2. Raffaella Fico

C’è da dire che la showgirl napoletana molto spesso si è resa protagonista di dichiarazioni davvero imbarazzanti, come quella legata alla figlioletta Pia che, in quanto figlia di un calciatore, non avrebbe potuto viaggiare in seconda classe. Terreno fertile per Selvaggia Lucarelli che l’ha criticata in ogni modo.

3. Mario Balotelli

E’ un altro dei barsagli preferiti da Selvaggia Lucarelli che non a caso, anche in questi ultimi giorni, ha ivitato l’attaccante ad andare a lavorare in cantiere.

4. Gigi D’Alessio

Selvaggia Lucarelli non ha molto in simpatia il cantante napoletano finito nel mirino del gossip per i suoi orologi Rolex ritrovati addirittura dai Servizi Segreti che tanto si sarebbero scomodati, peraltro immotivatamente. Anche Gigi D’Alessio è stato tra i bersagli preferiti di Selvaggia Lucarelli nel 2014.

SELVAGGIA LUCARELLI CONTRO GIGI D’ALESSIO E I SUOI ROLEX RITROVATI

5. Nina Moric

Chiude la speciale classifica Nina Moric, prezzemolina in tv per (s)parlare dell’ex marito oggi in carcere, Fabrizio Corona. La blogger più irriverente del web ne ha avute parecchie da ridire anche contro la modella croata.

Photo Credits | Facebook Selvaggia Lucarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>