Caterina Balivo su Miss Italia: ho pianto per anni, volevo vincere

di Ma.Ma. Commenta

Caterina Balivo ci ha messo un po’ a digerire il terzo posto conquistato a Miss Italia nell’anno in cui a vincere fu invece Manila Nazzaro. Correva il 1999 e la campana, allora giovanissima, si accaparrò la medaglia di bronzo.

Caterina Balivo

A Liberi Tutti, inserto del Corriere della Sera, Caterina Balivo ha ricordato gli inizi:

I miei genitori? Non mi hanno osteggiato, né supportato. E’ stato un capitolo fondamentale della mia carriera, voluto con tutta me stessa e ottenuto grazie alla mia sola forza di volontà; mia madre mi accompagnò solo alla tappa nazionale, per il resto ho fatto da sola, elemosionando passaggi per tornare a casa. Non ho vissuto la favola dell’agente che ti nota per strada: mi sono sempre sudata ogni cosa, ho faticato, ho sgomitato e mi sono imposta. Ho pianto per anni perché volevo vincere, ma la fascia andò a Manila Nazzaro che aveva i numeri per arrivare prima: alta un metro e ottanta, con degli occhi azzurri pazzeschi. Ma purtroppo ho un grande pregio, che poi è anche il mio peggior difetto: sono molto competitiva e questo significa che non ti godi mai nulla

Ti potrebbe interessare anche:

Caterina Balivo, i miei figli non vanno d’accordo

Caterina Balivo, non mi trovo sexy

Photo | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>