Francesca De Andrè a Domenica Live: ” Mia sorella Fabrizia è soggiogata da mio padre”

di Redazione 695 views0

E torniamo a parlare di Francesca De Andrè, di suo padre Cristiano e delle presunte violenze che avrebbe subito la sua fidanzata Ottavia. Ancora una volta Francesca sceglie il salotto di Domenica Live per parlare delle faccende della sua famiglia e questa volta commenta la notizia che suo padre, figlio di Fabrizio De Andrè, avrebbe picchiato la nuova fidanzata Ottavia e offeso le donne con frasi pesanti. Il cantautore si è subito scusato con tutti e subito dopo sia la fidanzata che la figlia Fabrizia hanno preso le sue difese e la fidanzata ha addirittura dichiarato di essere caduta.

> FRANCESCA DE ANDRE’ CONTRO IL PADRE CRISTIANO: MI HA DIFFAMATO

Per Francesca De Andrè sarebbero tutte bugie, una finzione messa in piedi da Ottavia e Fabrizia per difendere Cristiano, mentre le violenze domestiche e la misoginia del figlio di De Andrè sarebbero una certezza. Francesca ha così parlato a Domenica Live:

Tante donne che subiscono violenze ritrattono per difendere l’uomo che amano. Odio tutte le donne non è la prima volta che lo sento da mio padre. Mi vergogno per loro. Stanno sbugiardando i tanti testimoni che hanno parlato di botte, urla. Credo che siamo di fronte ad una palese finzione. Ci sono solo mille scuse per pararsi il sedere. Mio padre ha bisogno che qualcuno lo difenda come ha fatto mia sorella Fabrizia.

> FRANCESCA DE ANDRE’: NON STO PIU’ CON DANIELE INTERRANTE

E poi riguardo alla sorella, dice:

Mio padre è stato obbligato da un giudice tutelare a pagare l’affitto di una casa dove siamo cresciuti io, mia mamma Carmen e i miei due fratelli. Mia sorella Fabrizia è soggiogata da mio padre, è una persona molto materiale, credo che si faccia trasportare dalla convenienza che le crea mio padre. C’è chi ha una coscienza e chi non ce l’ha. Ad Ottavia dico: “Salvati! Tutto ciò è malsano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>