Jude Law incontra Sophie

di Marina Pellegrino Commenta

Poi il bambino, anzi, la bambina è arrivata ma l’attore è riuscito ad incontrare la piccola Sophie soltanto adesso, cinque mesi dopo la sua nascita..

Quando hanno detto a Jude Law che sarebbe diventato padre per la quarta volta, avrà pensato probabilmente ad uno scherzo. Una gravidanza “a sorpresa”, assolutamente non programmata, dopo un breve flirt. Chiuse la faccenda assumendosene la responsabilità e garantendo la sua presenza a tempo pieno nella vita del bambino che sarebbe arrivato.

Poi il bambino, anzi, la bambina è arrivata ma l’attore è riuscito ad incontrare la piccola Sophie soltanto adesso, cinque mesi dopo la sua nascita.



Ha raggiunto la Florida insieme al suo avvocato e ha conosciuto finalmente la figlioletta avuta da una relazione lampo (i due avrebbero dormito insieme un paio di volte, ma questa non è una novità visto che l’attore britannico è un fan di scappatelle e tradimenti) con la modella e attrice americana Samantha Burke, con cui ha preso accordi la scorsa settimana per il mantenimento della bimba. La Burke, in cuor suo, sperava anche in un riavvicinamento.

La ragione per cui la star di Hollywood ha deciso di volare in Florida solo adesso per conoscere la piccola Sophie sembra essere legata ad impegni lavorativi teatrali che lo hanno trattenuto a Broadway per una nuova produzione dell’Amleto, ma soprattutto per evitare che tutta la storia finisse nel circo mediatico. Cosa che, peraltro, è successa grazie alle interviste esclusive (con dovizia di particolari intimi sulla storia con Jude) rilasciate dalla Burke dietro la richiesta di compensi altissimi e alla vendita delle foto della figlia appena nata ai tabloid scandalistici d’oltreoceano.
Jude adesso si dice di nuovo innamoratissimo dell’attrice Sienna Miller ed è con lei che intende costruire una nuova famiglia… (ancora?).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>