Twitter-dipendenza per Russell Crowe

di Serena De Carlo Commenta

La Twitter mania colpisce ancora. Il social network più usato dalle star è riuscito a conquistare anche il più ombroso degli attori di Hollywood, proprio lui, “Il Gladiatore” Russel Crowe...

La Twitter mania colpisce ancora. Il social network più usato dalle star è riuscito a conquistare anche il più ombroso degli attori di Hollywood, proprio lui, “Il Gladiatore” Russell Crowe. L’attore permio Oscar ha iniziato a utilizzarlo per gioco e ora non ne può più fare a meno.

Perfino durante le riprese del suo ultimo film “Robin Hood” – in questi giorni presentato al Festival di Cannes – aggiornava ossessivamente il suo status, regalando ai suoi fans informazioni sulla sua vita privata. In particolare si è divertito moltissimo quando, dopo aver scritto semplicemente che a Los Angeles il tempo era bello, è stato sommerso di commenti che lo informavano sul meteo in tempo reale da tutte le parti del mondo.



Mentre il suo post più interessante è stato quello in cui annunciava un miniconcerto, insieme ad altri attori del film, presto nelle sale italiane, udite udite, sugli scalini di Piazza di Spagna! Voleva vedere quanta gente sarebbe accorsa ad assistere alla performance. Russell Crowe aveva infatti programmato un week end romantico a Roma in compagnia della moglie Michelle. Peccato che alla fine si sia ritrovato a portare quasi mezzo cast al completo.

La dipendenza da Twitter ha coinvolto altre star di Hollywood. Pensiamo a Demi Moore che posta in continuazione foto sue e del marito Ashton Kutcher in momenti intimi della loro vita privata. O ancora Tom Hanks che svela in anteprima il cast del suo film. Kate Perry che si fa fotografare nuda in vasca con un vassoio di pizza sopra, Lindsay Lohan che manda a quel paese il padre e chi più ne ha più ne metta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>