Gianni Sperti parla della fine del matrimonio con Paola Barale

di Maris Matteucci Commenta

Gianni Sperti parla della fine del matrimonio con Paola Barale

Da sempre molto riservato quando si parla della sua vita privata, Gianni Sperti ha rotto gli indugi e durante una intervista rilasciata sulla sua pagina facebook ufficiale – attraverso il forum di Uomini e donne – ha parlato della fine del matrimonio con Paola Barale, conduttrice molto famosa negli anni Novanta (adesso per la verità un po’ in declino).

Il matrimonio tra loro è durato poco ed è finito molti anni fa ma il ballerino non ha mai volutamente parlare di quella storia che ai tempi fu anche troppo chiacchierata: Paola Barale era piuttosto famosa e Gianni Sperti era invece ancora alle prime armi.


Ogg il ballerino e opinionista di Uomini e donne dice di non rinnegare assolutamente quello che c’è stato con la moglie ma sottolinea come il matrimonio sia arrivato quando ancora era troppo giovane: “Uno poi cresce, matura e dà un significato diverso alla parola amare, tuttavia non rinnego niente di quello che ho fatto, tantomeno il matrimonio con lei“. Dalle parole, però, si capisce che il lieto evento fu ai tempi probabilmente troppo affrettato.

GIANNI SPERTI PUBBLICA NUOVE FOTO SU FACEBOOK

Dopo la rottura con Paola Barale, Gianni Sperti ha vissuto una storia lunga tre anni che tutt’oggi definisce la più importante arrivata dopo il matrimonio. Ma dato che il rapporto con Paola Barale era finito troppo spesso sotto i rfilettori, l’opinionista di Uomini e donne ha voluto tenere privata la sua seconda storia importante. Oggi ha una splendida amicizia con Karina Cascella con la quale è stato spesso visto in giro: “Siamo ottimi amici e niente più”, ha dichiarato, smentendo di fatto le voci che lo avrebbero voluto in love con la napoletana. Ma sarà vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>