Nina Zilli definisce agghiacciante lo spacco di Belen Rodriguez

di Fabiana Commenta

Anche la cantante dallo stile retrò attacca Belen e mette sotto accusa il suo comportamento

Il Festival di Sanremo 2012 è ormai archiviato, ma lo stesso non può dirsi per lo strascico di polemiche che si porta dietro.

A catalizzare l’attenzione sono stati l’intervento di Adriano Celentano e ovviamente la farfalla tatuata di Belen Rodriguez (senza slip e con il c string) in bella mostra dall’abito svolazzante.

In prima serata. Su RaiUno. Durante il Festival di Sanremo.

Un gesto estremo e di cattivo gusto anche secondo la cantante Nina Zilli che ha partecipato al Festival.
Intervistata da Chi, la cantante, dal sofisticato look retrò, ha lasciato il segno con i suoi abiti Vivienne Westwood indossati e interpretati con grande eleganza, ma anche lei non ha potuto non commentare lo spacco di Belen definendolo “agghiacciante”.

Nina accusa la valletta del festival di aver mercificato il corpo della donna, facendola apparire come un semplice oggetto. Ma quel che Nina non accetta è stato proprio il fatto che Belen abbia mercificato consapevolmente e volontariamente il suo corpo.

Un gesto che non rende giustizia e che appare del tutto irrispettoso nei confronti della donne “vere” che ogni giorno fanno la spesa e cucinano, studiano e lavorano.

La normalità sta altrove e certamente le donne “normali” saranno state le prime ad arrabbiarsi per un gesto del genere.

Luca Bizzarri e Nina Zilli nuova coppia

Ma anche molte donne del mondo dello spettacolo si sono scagliate contro il cattivo gusto e la mania di protagonismo di Belen: Selvaggia Lucarelli dal suo blog ha accusato Belen di esibizionismo patologico e anche Michelle Hunziker ha criticato il discutibile gesto dell’argentina pronta a tutto pur di attirare l’attenzione.

Solo Mara Venier ha evitato di parlarne in trasmissione consapevole di fare il gioco di Belen: parlatene bene o male, purché si pali di me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>