Selvaggia Lucarelli contro Barbara D’Urso per la polemica su Trenitalia

di Maris Matteucci Commenta

Selvaggia Lucarelli contro Barbara D'Urso per la polemica su Trenitalia

Barbara D’Urso è finita nel mirino di Selvaggia Lucarelli che, sul suo profilo facebook, ha puntato il dito contro l’atteggiamento tenuto dalla conduttrice napoletana in aperta polemica con Trenitalia.

La presentatrice di Domenica Live aveva postato sul suo blog un video nel quale enunciava le lacune della famosa compagnia ferroviaria chiedendo a gran voce la “tessera” che le consentirebbe di aspettare nei cosiddetti salottini Vip riscaldati e di non soffrire dunque il freddo quando aspetta il treno “perennemente in ritardo”.


Un atteggiamento che non è piaciuto moltissimo alla irriverente blogger-giornalista Selvaggia Lucarelli che, con la solita ironia pungente, ha detto la sua in merito al comportamento tenuto da Barbara D’Urso specificando come la conduttrice non sia la sola e unica a viaggiare in treno in su e in giù per l’Italia.

Ci sono molti modi per rendersi ridicoli, ma questo batte pure i tweet di Formigoni“, questo l’incipit della romana che poi attacca contro Barbara D’Urso. Per la presentatrice di Domenica Live insomma non sono momenti facili. Dopo la polemica seguita alla intervista a Silvio Berlusconi (la napoletana dovette difendersi via Twitter il giorno dopo dai numerosi attacchi ricevuti non solo dai telespettatori ma anche dalla stampa), ecco che ieri Barbara D’Urso ha “dovuto” litigare anche con Maurizio Sorge, ospite di Domenica Live e grande amico di Fabrizio Corona.

LITIGIO MAURIZIO SORGE-BARBARA D’URSO A DOMENICA LIVE

E sappiamo che i rapporti tra la presentatrice napoletana e il re dei paparazzi (oggi in carcere) non sono mai stati idialliaci. Insomma come si muove si muove, Barbara D’Urso sbaglia. Noi in tutto ciò, si sentiamo di dare ragione a Selvaggia Lucarelli…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>