Lele Mora arrestato per bancarotta

di Cristina Baruffi Commenta

Ieri pomeriggio la guardia di finanza ha arrestato Lele Mora, il famoso agente dei Vip, per bancarotta fraudolenta.

Ieri pomeriggio la guardia di finanza ha arrestato Lele Mora, il famoso agente dei Vip, per bancarotta fraudolenta.
Il provvedimento è stato fortemente voluto dal giudice per le indagini preliminari Fabio Antezza dopo aver appurato un buco di 8,5 milioni di euro.
L’arresto, dice il giudice, è stato necessario per evitare una probabile fuga dal momento che Mora abita ormai da anni tra Milano e Lugano. Dalle indagini è emerso che i 3 milioni di euro ricevuti da Silvio Berlusconi non sono stati usati per salvare la LM Management, ma depositati su un conto svizzero.


Da fonti certe sappiamo che l’agente ha emesso fatture per 5 milioni di euro e avrebbe distratto 3 milioni e 381mila euro drenandoli su Diana immobiliare, un’altra società fallimentare di proprietà di Mora. In poche parole la LM Management comprava case dall’altra società, che poi li affitava come beni strutturali.
La situazione di Mora è estremamente compromessa, anche perché nel 2000 e nel 2008 era già stato condannato per evasione fiscale, per poi essere coinvolto in vicende legate allo spaccio di cocaina, vallettopoli e favoreggiamento della prostituzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>