Fabrizio Corona licenziato

di Nadine Chiara Manzoni 2

Sembra proprio che per Fabrizio Corona vivere una vita tranquilla e riparata dagli scandali non sia ciò che fa per lui...

fabrizio corona

Sembra proprio che per Fabrizio Corona vivere una vita tranquilla e riparata dagli scandali non sia ciò che fa per lui.

Negli ultimi anni numerosi scandali e vicende giudiziarie gli hanno parecchio movimentato la vita. Prima lo scandalo di Vallettopoli, poi le banconote falsificate, e ancora la rottura e la riappacificazione con la moglie Nina Moric..




Insomma, Fabrizio incarna perfettamente il mito della vita spericolata! Ultimamente, dopo l’ arresto per essere stato trovato in possesso di banconote false, Corona aveva dichiarato di essere pentito dell’ accaduto e di voler iniziare una vita onesta accanto all’ amore della sua vita: sua moglie.

In effetti, se con gli illeciti pare abbia messo un punto, gli scandali e la testa calda di Fabrizio non si sono affatto acquietati.

Fabrizio, infatti, è stato letteralmente licenziato dalla produzione del film “Tieni a me”, in cui Corona avrebbe dovuto interpretare un ispettore di polizia.

Già prima dell’inizio delle riprese il ruolo di Corona era stato alquanto contestato, in quanto non credibile e non meritevole di rappresentare la polizia.

Il motivo del licenziamento sarebbe da attribuire alle numerose (o meglio totali) assenze dal set di Fabrizio, che sosterrebbe di non aver bisogno di provare, data la sua fama di attore fin dai due anni.

E così la troppa spavalderia di Fabrizio stavolta non gli ha reso i benefici sperati. Forse giustizia è stata fatta? O forse il cinema ha perso un talento incompreso? Chissà….

Nadine

Commenti (2)

  1. Vorrei sapere con quale coraggio una regista può andare a prendere un elemento come questo per girare un film!Interpretare un ispettore di polizia…che figura…va bè che ormai il nostro sistema giudiziario è una barzelletta ma non esageriamo…con le risate!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>