Stacy Keibler è stufa di George Clooney

di Maris Matteucci Commenta

Stacy Keibler sarebbe stufa di stare con George Clooney...

Ci sarebbe maretta tra Stacy Keibler e George Clooney: la modella con la passione per il wrestling sarebbe stufa dei comportamenti del bell’attore di Hollywood e sarebbe intenzionata a prenderne le distanze a meno che lui non cambi in tempi rapidi.

A rivelarlo al tabloid inglese Globe, sarebbero le soliti fonti anonime molto vicine però alla biondissima modella.


In pochi, sinceramente, credevano alla storia d’amore tra Stacy Keibler e George Clooney: dopo la rottura tra l’attore americano e Elisabetta Canalis la nuova fiamma dell’americano era stata additata come la guastafeste dal destino breve al fianco del bel George. Storia di facciata, in molti pensavano. E chissà, magari lo è anche stata.

GEORGE CLOONEY E STACY KEIBLER SONO IN CRISI?

Ma adesso la questione è un po’ diversa, almeno da quanto fa capire il Globe: Stacy Keibler è stufa degli atteggiamenti del compagno che ultimamente, complice qualche tensione in campo lavorativo, sarebbe con lei sempre scontroso e nervoso. Insomma la bella modella sarebbe stufa e ad alcuni amici avrebbe confidato il suo malcontento, tanto da pensare di poter chiudere la relazione con George Clooney. Oltre ai comportamenti insofferenti, sotto accusa sarebbe anche il fatto che Stacy Keibler non sopporterebbe il fatto di fare la bella statuina al suo fianco.

STACY KEIBLER NON SI CONSIDERA LA FIDANZATA DI GEORGE CLOONEY

La solita fonte anonima riporta il malcontento della modella in riferimento anche alla cerimonia degli Oscar in occasione della quale George Clooney le aveva quasi impedito di parlare. Insomma un rapporto che non sembra filare a gonfie vele. Chissà se i due piccioncini arriveranno insieme fino all’estate…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>