Fabrizio Frizzi ha rifiutato una cena con Demi Moore

di Stefania Russo Commenta

Probabilmente sono in molte a non essersi mai accorte che tra i latin lover di casa nostra c'è anche Fabrizio Frizzi ma a quanto pare il conduttore..

frizzi

Probabilmente sono in molte a non essersi mai accorte che tra i latin lover di casa nostra c’è anche Fabrizio Frizzi ma a quanto pare il conduttore è molto vicino all’uomo ideale, quello che tutte le donne desiderano avere accanto.

E alla faccia della modestia è proprio lui a rivelarlo durante un’intervista rilasciata al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni in cui si definisce un uomo dotato di sensibilità femminile per gentilezza d’animo, garbo e rispetto, un qualcosa che deve aver saputo apprezzare Carlotta Mantovan, la sua fidanzata da ben sette annni. Il conduttore, infatti, parlando di lei ha afferma che Carlotta gli ha regalato sette anni d’amore, serenità e felicità.


Quello che però il conduttore ha detto di aver imparato bene nel corso della sua vita è che “bisogna assaporare l’attimo fuggente“, non lasciarsi mai sfuggire l’occasione per evitare di avere rimpianti in futuro. Una qualcosa che lui ha capito a suo spese visto che uno dei rimpianti della sua vita è di aver rifiutato un invito a cena da Demi Moore nel 1998, durante la sua conduzione di “Domenica In”. Alla richiesta di Demi Moore che gli proponeva di andare a cena con lei Frizzi rispose: “sono sposato, non posso… grazie“.


Un’occasione che non gli si è più presentata e che Frizzi rivela che se potesse tornare indietro accetterebbe immediatamente l’invito dell’attrice perchè gli sarebbe piaciuto passare del tempo con lei e perchè al tempo le cose con sua moglie Rita Dalla Chiesa non andavano affatto bene visto che i due erano già molto vicini alla separazione.

Da parte sua Rita Dalla Chiesa in una recente intervista ha dichiarato che riaccoglierebbe subito in casa Frizzi ma il conduttore ha affermato che quella della sua ex moglie è stata solo una dichiarazione affettuosa con cui intendeva dire che lui per lei è uno di famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>