Simona Ventura difende Nicole Minetti: sta pagando ingiustamente

di Maris Matteucci Commenta

Simona Ventura difende Nicole Minetti: sta pagando ingiustamente

simona ventura

Proprio pochi giorni fa Nicole Minetti aveva raccontato al settimanale Chi il suo momento difficile. La ex consigliera regionale della Lombardia aveva ammesso che, senza un lavoro e con poche speranze di futuro, non se la stava proprio spassando alla grande.

Oggi in sua difesa arriva Simona Ventura che in una intervista rilasciata ad A difende a spada tratta la ex iginiesta dentale sottolineando come, in Italia, tutti siano pronti a criticare sempre e a prescindere. La popolare conduttrice dice che Nicole Minetti è soltanto una vittima del sistema mediatico ma che non per questo motivo deve essere messa alla gogna.


In Italia si è sempre pronti a scagliare le pietre anche se si è peccato, e anche se si è pronti a tollerare di tutto c’è questa ipocrisia di fondo di non concedere un recupero, una seconda possibilità“, afferma convinta Simona Ventura che non molto tempo fa, nella sua trasmissione Cielo che gol, aveva invitato – con l’obiettivo di darle appunto una seconda possibilità – Sara Tommasi, reduce da un anno particolarmente “intenso”, diciamo così.

Anche Nicole Minetti dunque meriterebbe una seconda chance secondo Simona Ventura: “In questo ambiente ho tirato fuori tanta grinta – sottolinea la conduttrice -, ma erano tutti altri tempi. Queste ragazze, invece, sono cresciute con un’altra cultura, quella che ci sono modi molto più veloci per arrivare al potere e alla fama senza faticare più di tanto. Quindi capisco che una come la Minetti potesse essere inebriata dal potere, anche se non aveva nessuna capacità di gestirlo“.

Insomma anche se attualmente messa da parte e quasi “isolata”, Nicole Minetti meriterebbe una seconda possibilità per fare vedere quello che vale realmente. Questo, almeno secondo il pensiero di una esperta e navigata (nel mondo dello spettacolo) come Simona Ventura. E voi cosa ne pensate?

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>