Alessia Fabiani dice di avere messo la testa a posto

di Maris Matteucci Commenta

Alessia Fabiani ha messo la testa a posto

Oggi che è mamma di due gemellini, Kim e Keira, nati dalla storia con Fabrizio Cherubini, Alessia Fabiani si sente una donna diversa lontana anni luce da quella ragazza esuberante e disposta a tutto pur di far carriera nel mondo dello spettacolo.

C’è una età per tutto, dice lei, che si racconta a La vita in diretta.


La ex letterina dice di sentirsi molto più matura e di avere sempre assecondato i suoi desideri in passato, cosa di cui ancora oggi non si è pentita. “Credo che sia importante fare quello che ci si sente di fare anche se c’è una età per tutto – racconta Alessia Fabiani -. Inevitabilmente poi si cresce e non si può sempre rivestire il ruolo che si è avuto in passato“. Alessia Fabiani, dopo aver fatto la passaparolina nel programma di Gerry Scotti, ha avuto occasioni per mettersi in mostra in altri programmi televisivi: Lucignolo, Guida al campionato. Ma sono soprattutto i calendari sexy a far parlare di lei, prima dei guai giudiziari del 2007 con Alessia Fabiani inscritta nel registro delle notizie di reato in seguito all’inchiesta denominata Vallettopoli (che coinvolse, oltre a lei, anche moltissime altre colleghe).

ALESSIA FABIANI SNOBBATA DA ILARY BLASI E SILVIA TOFFANIN

E’ tutta acqua passata, però, perché Alessia Fabiani oggi si dà al teatro a sfondo sociale ed è molto soddisfatta di quello che fa: “La vita mi ha dato il ruolo più importante, che è quello di essere mamma di due bambini anche se ne avevo previsto solo uno. Io sono orgogliosissima di quello che mi sta accadendo, sia dal punto di vista privato che lavorativo“. Attualmente è al Teatro Roma di Roma con la commedia Fuori sede che affronta il problema del precariato nel mondo giovanile: “Io interpreto la ragazza più grande della casa che già lavora e quindi può dare dei consigli. Da me parte un percorso di riflessione, affinché tutti i ragazzi sappiano cosa fare dopo aver studiato e passato tanto tempo sui libri“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>