Alessia Fabiani contro Barbara D’Urso, mai porterò i miei figli da lei

di Ma.Ma. Commenta

A Radio Club 91, Alessia Fabiani dice che mai porterebbe i suoi figli da Barbara D’Urso, nonostante la conduttrice napoletana, ogni volta, faccia insistenza per avere in studio a Pomeriggio 5 Kim e Keira, i due gemellini avuti dalla ex letterina di Passaparola. Ma c’è un però: la romana dice che sarebbe disposta a cedere solo se fosse in gravi difficoltà economiche e avesse bisogno di fare cassa per dare da mangiare ai suoi bambini. Ecco le parole della showgirl che peraltro da tanto tempo non si vede in tv.

Alessia-Fabian

Mi sono rifiutata di portare i miei gemelli da Barbara D’Urso, me lo chiede ogni anno, di continuo. Cederò solo se sono in grave crisi economica ma per il momento mi difendo. Non ho tempo per la tv: è fatta di brutture. Anche perché non sono più oca

Per anni infatti Alessia Fabiani ha fatto di tutto per non attirarsi le simpatie di quanti, per molto tempo, l’hanno sempre definita e considerata una ragazza facile. Da anni però Alessia Fabiani ha deciso di cambiare vita, abbandonando la televisione e ritirandosi a vita lontano da quei riflettori che forse, in età molto giovane, le avevano dato un po’ alla testa. Anche se in tv ci tornerebbe in un programma però che meritasse attenzione.

ALESSIA FABIANI DICE DI AVERE MESSO LA TESTA A POSTO

Magari in un programma interessante che parli di moda e di teatro. Ormai la tv è solo scandalo, cronaca e cose brutte, ma adesso vivo in un mondo fatato delle favole con i miei bimbi e anche con il mio lavoro faccio in modo che i miei piccoli stiano il più possibile lontani da queste brutture che la tv propone ogni giorno”

Come prenderà questa intervista Barbara D’Urso che da anni, nonostante infili ascolti da record, viene considerata sua signora del trash in televisione?

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>